Zuppa di scarola

La zuppa di scarola, o zuppa alla Sante come viene anche chiamata, è un piatto che la tradizione vorrebbe servito il giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre.

Una ricetta abbastanza semplice, arricchita da golose polpettine di carne, passato di fagioli, bruschette e caciocavallo. Un vero e proprio trionfo di sapori, da gustare quasi bollente in una fredda serata d’inverno.
La zuppa di scarola, proprio per la presenza delle polpettine di carne, del pane, del caciocavallo, dei fagioli e della scarola stessa, è un piatto completo dal punto di vista nutrizionale. Potete servirlo come piatto unico, magari una porzione abbondante, e vedrete che vi sazierà a dovere. D’altronde queste ricette tradizionali e “povere” avevano proprio questo obiettivo: sfamare tutta la famiglia senza rinunciare al sapore.

INGREDIENTI
2 cespi di scarola
Macinato di carne di maiale: 200 g.
1 uovo
4 fette di pane
Fagioli cannellini precotti: 250 g.
Brodo di carne: 1 l.
Prezzemolo: q.b.
Caciocavallo: 80 g.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE ZUPPA DI SCAROLA

Inumiditevi le mani e impastate il macinato assieme all’uovo, al prezzemolo fresco tritato e al sale. Andate quindi a creare delle piccole polpette, quindi scaldate una padella con un po’ di olio d’oliva e fate soffriggere le polpettine di carne per una decina di minuti a fuoco medio-alto. Girate spesso, in maniera tale da farle dorare su tutti i lati. Nel mentre, mettete sul fuoco dell’acqua e, quando bolle, immergetevi la scarola, aggiungendo anche un cucchiaino di sale.

Lasciate cuocere 4-5 minuti, giusto il tempo che le foglia siano belle tenere. Scolate quindi la scarola e tagliatela in maniera grossolana. A questo punto passate i fagioli nel passaverdure assieme a un ciuffetto di prezzemolo. Tuffate nel brodo molto caldo il passato di fagioli, le polpette e la verdura, quindi mescolate e lasciate cuocere a fuoco medio per 8-10 minuti. Fate rosolare le fette di pane in padella e, quando le bruschette sono pronte, disponetele nei piatti cospargendo di caciocavallo a tocchetti. Versate sopra la zuppa di scarola molto calda e servite in tavola.

No Replies to "Zuppa di scarola"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy