Sugo finto

Avete mai sentito parlare del sugo finto? Per chi ancora non lo conoscesse, il sugo finto è un condimento tipico della regione Umbria, in particolare delle zona di Terni, dal gusto inconfondibile.

È chiamato “finto” perché i diversi ingredienti vegetali che lo compongono servivano per mascherare l’assenza totale di carne, ad eccezione dell’abbondante lardo. Il suo nome curioso, nasceva dal fatto che fosse considerato il sugo economico, quello di tutti i giorni, che si differenziava dai ricchi ragù di carne, riservati alle occasioni più importanti.
Facilissima da preparare, la ricetta del sugo finto richiede quindi ben pochi ingredienti ed è perfetto come condimento per ogni tipo di pasta (lunga o corta). In questa versione è stato aggiunto il prosciutto con il suo grasso, ma per chi vuole rendere la ricetta ancora più vicina all’originale, può aggiungere solo il grasso. Ecco quindi la ricetta del sugo finto!

INGREDIENTISugo finto
Prosciutto (possibilmente con il suo grasso): 50 g.
Burro: 30 g.
Pomodori maturi: 250 g.
1/2 cipolla
1 carota
1/2 costa di sedano
3 foglie di basilico
3 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE SUGO FINTO

Pestate il prosciutto, creando un pesto ben amalgamato. In un tegame fare soffriggere il pesto di prosciutto e unitevi la carota affettata, la mezza cipolla affettata, la mezza gamba di sedano affettata, le tre foglie di basilico e i pomodori maturi, schiacciati con le dita (precedentemente privati della buccia, dei semi e dell’acqua di vegetazione).

Aggiustate di sale e pepe e lasciate sobbollire a fuoco lento, coprendo il tegame con un coperchio. Dopo circa 20 minuti, passate il tutto al setaccio (o nel passaverdura) e la salsa sarà pronta.

Sugo finto

No Replies to "Sugo finto"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy