Spaghetti alla tarantina

Ricetta che negli anni ha subito varie rivisitazioni, gli spaghetti alla tarantina sono uno di quei primi piatti di mare che mettono fame indipendentemente dall’orario della giornata in cui ci troviamo.

Una specialità pugliese che andrebbe preparata, se possibile, rigorosamente con cozze tarantine, molluschi che possiedono svariate peculiarità. Queste cozze vengono infatti allevate in tratti di mare ricchi di polle di acqua dolce, detti citri o cirri. Per questa ragione hanno un sapore delicato, soprattutto se le si cuoce per un brevissimo periodo di tempo. Oltre alle cozze, questa golosa ricetta prevede l’utilizzo di vongole, datteri di mare, gamberi e capitone.
Insomma, un primo ricco che combina prodotti del mare diversi tra loro, un po’ come avviene per la pasta allo scoglio proposta in quasi tutti i ristoranti della penisola. Questa ricetta tipica della tradizione gastronomica pugliese è poi ulteriormente impreziosita dai pomodori pelati, dal prezzemolo e dall’aglio, ingredienti che non possono mancare in un piatto mediterraneo degno di questo nome.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Spaghetti: 400 g.
Gamberi: 200 g.
Vongole. 300 g.
Cozze: 200 g.
4 datteri di mare
Capitone spellato: 150 g.
Pomodori pelati: 250 g.
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Prezzemolo tritato: q.b.
1 spicchio d’aglio
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE SPAGHETTI ALLA TARANTINA

Come prima cosa Spaghetti alla tarantinapassate al setaccio i pomodori pelati, quindi lavate e spazzolate bene tutti i molluschi, tenendo però da parte i datteri di mare. Mettete i molluschi in un tegame e fate andare a fuoco vivace, quindi mescolate ogni tanto e lasciate che le loro valve si aprano. Filtrate il liquido di cottura attraverso una garza e tenetelo da parte. Sgusciate i gamberi e lavateli bene, poi metteteli in un tegame con un filo di olio d’oliva caldo nel quale avrete fatto rosolare lo spicchio d’aglio.

Quando l’aglio è dorato rimuovetelo, poi aggiungete nello stesso tegame il capitone a tocchetti, i molluschi e i datteri interi con il guscio. unite anche i pomodori e aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere per 15 minuti a fuoco basso. Nel frattempo mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata: portate a ebollizione e fate lessare la pasta, che deve cuocere al dente. Al sugo di crostacei e molluschi unite il liquido di cottura e il prezzemolo tritato, quindi scolate la pasta e conditela bene. Servite gli spaghetti alla tarantina ben caldi.

No Replies to "Spaghetti alla tarantina"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy