Salsicce e verza

La verza con salsicce, o salsicce e verza come lo chiamano alcuni, è una ricetta molto semplice, raccomandata anche a chi in cucina non se la cava proprio egregiamente. Questo piatto è indicato per lo più per l’autunno e l’inverno, essendo sostanzioso e completo; dai profumi e dal sapore tipici dei piatti di una volta, la verza con salsicce è ottimo sia per un pranzo domenicale con i parenti sia per una cena in famiglia (ricordatevi però che il tempo di preparazione di questo piatto è lungo, per cui dovrete prepararlo con un po’ di anticipo).
Particolarmente popolare in Veneto ed in particolare nelle zone rurali della regione del nord-est Italia, questo piatto è comunque diffuso un po’ in tutto il nord del Paese, soprattutto in Friuli Venezia Giulia. Per quanto riguarda la scelta del tipo di salsiccia, orientatevi in base ai vostri gusti, ma tenete a mente che potete utilizzare qualsiasi variante, anche quelle più speziate e piccanti. Meno indicata risulta invece la salamella. Un’altra variante tipica dei Paesi anglosassoni prevede l’utilizzo dei wurstel al posto della salsiccia.

INGREDIENTISalsicce e verza 3
1 verza
3 salsicce
1 cipolla
1 carota
1 foglia di alloro
Vino bianco: 200 ml.
2 bacche di ginepro
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE SALSICCE E VERZA
Come prima cosa dovete pulire la verza: rimuovete le foglie esterne, più dure, quindi tagliatela a listarelle che andrete a mettere in una bacinella contenente acqua fredda. Sciacquate molto bene la verza affinchè perda qualsiasi residuo terroso. Prendete un’ampia casseruola con dell’olio extravergine di oliva e mettetela sul fuoco, facendovi soffriggere la carota tagliata a dadini molto piccoli e la cipolla tritata in maniera piuttosto grossolana ma comunque a pezzetti piccoli.  Trascorsi circa 5-6 minuti, aggiungete anche la verza ed alzate la fiamma.

Lasciate cuocere 5 minuti, quindi sfumate con il vino bianco e lasciate che l’alcol evapori; abbassate la fiamma, unite le 2 bacche di ginepro, una foglia di alloro e lasciate cuocere per almeno due ore con il coperchio. Abbiate cura di mescolare ogni tanto e di allungare con mezzo mestolo di acqua bollente, nel caso in cui il tutto risultasse troppo asciutto. A mezz’ora dal termine della cottura unite anche le salsicce tagliate a rondelle non troppo sottili; trascorso questo tempo potete servire in tavola un bel piatto fumante di salsicce e verza.

Salsicce e verza

No Replies to "Salsicce e verza"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy