Patate in tecia

Non c’è famiglia veneta che non sappia come si preparano le patate in tecia, uno dei contorni più gettonati del pranzo domenicale.

Per tutti gli altri, ecco la nostra ricetta passo passo e le indicazioni per preparare questo piatto sostanzioso e saporito, che si abbina in maniera splendida con qualsiasi tipo di secondo piatto, meglio se di manzo, maiale, pollo o selvaggina. Le patate vanno dapprima lessate, quindi sbucciate e tagliate a pezzi e infine fatte cuocere in un delizioso soffritto a base di cipolla bianca affettata e lardo grossolanamente tritato.
Le patate in tecia, come moltissimi dei contorni in voga il secolo scorso tra le famiglie contadine, sono una ricetta di umili origini, nata con il chiaro obiettivo di saziare e di poter essere preparata con il minimo della spesa. Il lardo dona ulteriore sapore ma, in caso il suo gusto non vi convinca del tutto, potete utilizzare al suo posto della pancetta.

INGREDIENTIPatate in tecia
Patate: 500 g.
1 cipolla
Lardo: 50 g.
2 mestoli di brodo di carne
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE PATATE IN TECIA

Mettete a lessare le patate in una pentola con abbondante acqua salata. In una padella mettete invece a soffriggere la cipolla finemente affettata con il lardo, lasciando che imbiondisca. Quando le patate sono cotte, fatele raffreddare e pelatele, dopo di che tagliatene la gran parte a pezzi e schiacciate invece le rimanenti con l’aiuto di una forchetta.

Mettete le patate nel tegame con la cipolla, quindi lasciate cuocere a fuoco medio ed eventualmente aggiustate di sale e pepe. Versate anche il brodo caldo e continuate a cuocere, girando ogni tanto le patate. Saprete che le patate in tecia saranno pronte per essere servite, ovviamente ben calde.

Patate in tecia

Immagine 1 di 3

No Replies to "Patate in tecia"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy