Melanzane alla scapece

Le melanzane alla scapece sono un piatto tipico della cucina mediterranea, una ricetta che potete preparare e poi servire come antipasto o contorno. Il bello di questo piatto a base di melanzane è che può essere servito appena preparato oppure venire conservato per un paio di giorni, tempo durante il quale assume se possibile ancor più sapore.

Questo perché le melanzane restano a marinare nell’aceto di vino bianco, nel sale e nella menta, acquisendo sempre più gusto. Potete utilizzare le melanzane alla scapece come accompagnamento a qualsiasi tipo di secondo piatto, soprattutto se a base di carne. Che sia pollo, maiale o manzo non importa.
L’importante è non servirle con il pesce, dato che tenderebbero a prevaricare il suo sapore delicato. La nostra raccomandazione è quella di utilizzare le melanzane quando sono in stagione, magari bio, più genuine e saporite. Provatele, non vi pentirete di aver assaggiato un contorno meno delicato di altri, ma davvero irresistibile!

INGREDIENTI
4 melanzane
Aceto di vino bianco: q.b.
10 foglie di menta
Sale grosso: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE MELANZANE ALLA SCAPECE

Lavate bene le melanzane, privatele delle estremità e affettatele sottilmente. Fatto questo, riscaldate una griglia o una bistecchiera e cospargetela di sale grosso, quindi mettete le melanzane a grigliare.

Una volta che sono cotte, tagliate le melanzane a listarelle e disponetele su di un piatto. A questo punto non vi resta che cospargerle con aceto, sale e menta tritata, per poi lasciarle a marinare per 30-60 minuti. Trascorso questo tempo, potete servire in tavola le melanzane alla scapece.

Melanzane alla scapece

No Replies to "Melanzane alla scapece"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy