Finocchi in agrodolce

I finocchi in agrodolce sono un contorno molto saporito, facile da preparare e dal contenuto apporto calorico.

Una ricetta veramente semplice, perfetta per accompagnare secondi piatti di carne, sia essa di manzo, di suino, pollo o altre carni ancora. In alternativa i finocchi in agrodolce possono essere proposti come sfizioso antipasto da abbinare a piccole polpettine o altri tipi di finger food. Un piatto che, dato che va servito caldo, si rivela essere un’ottima idea per i mesi invernali, se magari vi siete stancati di proporre contorni classici come possono essere le patate al forno.
Il mix di sapori dato dalla presenza dell’aceto, dello zucchero, dell’uvetta, dei pinoli, dei semi di finocchio e dell’olio extravergine di oliva è veramente stupefacente e se dosate bene tutti questi ingredienti otterrete di certo un risultato favoloso nella sua semplicità. Vi lasciamo alla ricetta passo passo, indicata anche per i cuochi che tra i fornelli hanno meno esperienza.

INGREDIENTIFinocchi in agrodolce
3 finocchi
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di uvetta
2 foglie di alloro
Aceto bianco: q.b.
Semi di finocchio: q.b.
Pinoli: q.b.
Zucchero: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE FINOCCHI IN AGRODOLCE

Tagliate i finocchi a spicchi, ammollate l’uvetta in una ciotola con dell’acqua e tostate i pinoli in padella. A parte, in una padella, scaldate l’olio di oliva e aggiungete i pinoli tostati, l’alloro, i semi di finocchio e il pepe, infine aggiungete i finocchi a saltateli per alcuni minuti prima di sfumarli con l’aceto.

Aggiungete l’uvetta strizzata, l’acqua e lo zucchero e cuocete, lasciando stufare con il coperchio chiuso per almeno una decina di minuti. quando i finocchi risultano al dente, spegnete la fiamma e lasciate riposare per 10 minuti, sempre con il coperchio chiuso. Servite i finocchi in agrodolci ancora caldi.

No Replies to "Finocchi in agrodolce"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy