Culurgiones ogliastrini

La cucina sarda è ricca di meravigliosi prodotti e di piatti tipici. Tra questi è d’obbligo citare i culurgiones ogliastrini, golosi ravioli a forma di spiga ripieni di patate.

Divenuti qualche tempo fa “prodotto a Indicazione Geografica Protetta, i culurgionis d’Ogliastra, come riporta la Gazzetta Ufficiale, “sembra legata ad antichissimi riti agricoli che molti popoli del Mediterraneo facevano in onore della Grande Madre. Alla Grande Madre, così come ad altre divinità femminili, erano attribuite funzioni di protezione della fertilità. Era la Grande Madre a dare vita al grano, indispensabile per il sostentamento materiale delle popolazioni.
I Culurgionis d’Ogliastra, con la loro forma a fagottino racchiudente un ripieno (quasi ad emulare una maternità) e la caratteristica chiusura che riporta fedelmente una spiga, potrebbero avere origine da questi riti primitivi di ringraziamento per la fertilità dei suoli che producevano il grano necessario per la vita o per evocare la particolare propensione dei suoli sardi alla coltivazione del grano.” Vi lasciamo alla ricetta passo passo, siamo sicuri vi piacerà moltissimo.

INGREDIENTI PER LA PASTA
Semola fine: 500 g.
Acqua: q.b.
INGREDIENTI PER IL RIPIENO
Patate rosse: 1 kg.
1 spicchio d’aglio
Olio extravergine di oliva: 100 ml.
Menta in polvere: 10 g.
Pecorino sardo: 100 g.

PREPARAZIONE CULURGIONES OGLIASTRINI

Come prima cosa impastate la semolaCulurgiones ogliastrini a mano o con la planetaria, aggiungendo lentamente l’acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata. Tale consistenza dev’essere simile, per intenderci, a quella dei ravioli. Nel mentre fate bollire le patate e una volta cotte sbucciatele, quindi passatele nello schiacciapatate mentre sono ancora calde. In un piccolo tegame mettete l’olio e l’aglio intero e fate rosolare.

Quando l’olio è tiepido versatelo sulle patate, poi aggiungete il pecorino grattugiato e la menta in polvere (vi consigliamo di partire da un dosaggio minimo e assaggiare, prima di versare tutti i 10 grammi). Stendete la pasta e ricavatene dei dischetti del diametro di circa 6 cm. Al centro di ogni dischetto mettete un cucchiaino di impasto di patate, quindi sigillate i culurgiones e cuoceteli in acqua bollente leggermente salata fino a quando sono completamente cotti.

No Replies to "Culurgiones ogliastrini"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy