Capesante scottate al vino bianco

Che le capesante siano versatili e molto apprezzate, soprattutto quando si parla di antipasti di mare o base di molluschi, lo dimostra la ricetta odierna, le capesante scottate al vino bianco.

Un piatto molto semplice da preparare e che richiede solamente quattro ingredienti: le capesante, ovviamente, che devono essere freschissime e di ottima qualità, del vino bianco secco, una noce di burro ed un pizzico di sale. Niente altro. Senza contare che i tempi di preparazione di questa ricetta non superano i 10 minuti.
L’unica operazione che richiede un po’ di pazienza è la pulizia dei molluschi e dei coralli, mentre la cottura richiede davvero una manciata di minuti. Le capesante scottate al vino bianco sono un piatto ottimo per una cenetta romantica con il vostro lui o la vostra lei, per fare da preludio ad un primo sempre a base di capesante, magari un risotto.

INGREDIENTICapesante scottate al vino bianco
16 capesante
Vino bianco secco: 100 ml.
Burro: 30 g.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE CAPESANTE SCOTTATE AL VINO BIANCO

La prima e più importante operazione da compiere è staccare i coralli ed i molluschi dai loro gusci; fatto questo sciacquateli bene ed assicuratevi di eliminare ogni impurità, quindi tritate finemente i coralli. Prendete una piccola padella, ungetela con del burro, fate sciogliere quest’ultimo ed aggiungete il corallo tritato.

Trascorso un solo minuto unite anche le capesante, lasciandole rosolare per 60 secondi. Girate le capesante, sfumate con il vino bianco e lasciate cuocere altri 2 minuti scarsi, aggiustando di sale. A questo punto spegnete il fuoco e servite le capesante scottate al vino bianco con il loro sughetto di cottura.

No Replies to "Capesante scottate al vino bianco"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.