Bavette al pesto

Cosa c’è di meglio del pesto fresco preparato in casa? Probabilmente nulla. Proprio per questa ragione vi proponiamo le bavette al pesto, un classico della cucina ligure.

Un primo piatto tipicamente genovese, profumatissimo e colorato, che può essere preparato in qualsiasi occasione, dal pranzo durante una normale giornata lavorativa alla cena con gli amici. Un piatto la cui tradizione risale oramai a secoli fa e che da sempre troviamo proposto nei ristoranti italiani e oramai anche in molti ristoranti all’estero.
Oltre al basilico, che deve essere il più fresco possibile, ad arricchire questo leggero condimento per la pasta contribuiscono l’aglio, da usare con parsimonia (c’è però chi gradisce il pesto particolarmente ricco d’aglio), il pecorino e l’olio extravergine di oliva, altro importantissimo elemento di questa tipica ricetta ligure. Ovviamente al posto delle bavette potete utilizzare anche altri formati di pasta come le trofie o le trenette, anch’esse molto popolari in Liguria.

INGREDIENTIBavette al pesto
Bavette: 400 g.
Basilico fresco: 50 g.
1 spicchio d’aglio
Pecorino grattugiato: 30 g.
Pinoli: 10 g.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE BAVETTE AL PESTO

Lavate con cura le foglie di basilico, poi asciugatele e mettetele nel mortaio, aggiungendo l’aglio sbucciato e tritato grossolanamente. Iniziate a lavorare a mano pestando questi ingredienti e aggiungendo lentamente, a filo, l’olio extravergine di oliva. Quando avrete ottenuto un composto dalla consistenza cremosa, unite anche il pecorino e i pinoli e continuate nella lavorazione.

Il tutto sempre irrorando con un filo di olio d’oliva. Nel frattempo portate a bollore l’acqua per la pasta e cuocetevi le bavette. Quando saranno al dente scolatele e conditele con il pesto fresco al basilico che avete appena preparato.

No Replies to "Bavette al pesto"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy