5 consigli per coltivare e conservare la rucola

Dal sapore inconfondibile, la rucola è un’erba aromatica dal gusto pungente e per questo non amata proprio da tutti.

Buona sia cotta, come base per molte tisane grazie alle sue proprietà benefiche, che cruda, come ingrediente per molti piatti freschi leggeri e non (insalatone, pizze, insieme a bresaola e grana), la rucola è una pianta facile da coltivare in vaso, in giardino o sul balcone di casa. Come tutte le insalate a foglia piccola cresce molto facilmente, non richiede grandi cure e in un mese, dal momento della semina, si possono già avere le prime foglie da mangiare, verdi e saporite. 
Cresce bene sia alle basse temperature nel periodo autunnale che in estate e basta fare un po’ di attenzione e seguire alcuni piccoli consigli per poter gustare in poco tempo la vostra rucola. Ecco quindi 5 consigli per coltivare e conservare la rucola in casa.

2. Usate dei terreni sciolti fertili e con un buon drenaggio, la rucola si adatta bene a qualunque terreno ma in modo particolare a terreni fertili, meglio se alla base del vaso viene messo uno strato di argilla espansa per favorire il drenaggio dell’acqua.

No Replies to "5 consigli per coltivare e conservare la rucola"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy