4 errori da evitare quando si usano le melanzane in cucina

Sottili o rotonde, bianche o viola, le melanzane sono uno degli ortaggi più utilizzati in cucina grazie alla loro versatilità e ai diversi tipi presenti nel mercato.

Le melanzane sono infatti l’ingrediente principale per molti piatti (dalla parmigiana alla caponata alla norma, dalla ratatouille alla moussaka) e possono essere consumate fritte, cotte al forno o grigliate. Il loro gusto amaro viene stemperato con la cottura che le rende anche più digeribili e ne esalta al tempo stesso il sapore. Tra le varie proprietà della melanzana c’è sicuramente quella di assorbire molto bene i grassi alimentari, tra cui l’olio, consentendo quindi la preparazione di piatti molto ricchi e saporiti.
Nonostante il loro utilizzo sia molto comune in cucina, sappiamo bene come usarle per esaltarne il sapore? Per esaltare al massimo questo ortaggio e rendere ogni ricetta un piatto gustoso ecco i 4 errori da evitare quando si usano le melanzane in cucina.

4. Usare solo una varietà: ne esistono di molti tipi e ogni una si presta meglio di un'altra a diverse ricette; ad esempio, le nere lunghe sono perfette per involtini da farcire, quelle grandi sono ottime da fare ripiene, mentre quelle viola sono perfette per essere stratificate o cucinate sulla piastra.


No Replies to "4 errori da evitare quando si usano le melanzane in cucina"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy