Vin brulé

Il vin brûlé, che all’estero è conosciuto con il nome di mulled wine, è una saporita bevanda aromatica da gustare d’inverno, molto calda per non dire bollente.

Una preparazione tipica delle zone montane dove il freddo pungente si fa sentire già nella prima metà dell’autunno e i mesi gelidi paiono non terminare mai. Oltre che in nord Italia, il vin brûlé è molto popolare anche nell’Europa centrale, dove oltre ad essere apprezzata per il suo sapore, questa bevanda viene anche considerata un vero e proprio toccasana che aiuta a combattere i malanni di stagione.
Per preparare questo profumato vino occorrono spezie quali cannella, garofano e ginepro e agrumi – anzi la loro scorza – come il limone e l’arancia. Una ricetta che a seconda della zona in cui è preparata può variare leggermente: c’è chi utilizza il cardamomo, chi lo zenzero e ancora chi aggiunge dei croccanti pezzetti di mela fresca. Qualunque sia la versione che più vi piace, ecco la ricetta base per preparare un ottimo vin brûlé.

INGREDIENTI
Vino rosso: 1 l.
Zucchero: 100 g.
Scorza di un limone
Scorza di un’arancia non trattata
2 stecche di cannella
8 chiodi di garofano
5 bacche di ginepro
1 anice stellato
Noce moscata: q.b.

PREPARAZIONE VIN BRULÈ

Per prima cosa preparate tutte le Vin bruléspezie, quindi tagliate molto sottilmente la scorza dell’arancia e quella del limone, facendo attenzione a non includere anche la parte bianca che renderebbe amaro il vin brûlé. Prendete un tegame dai bordi alti e versate lo zucchero, le stecche di cannella, i chiodi di garofano, l’anice stellato e le bacche di ginepro. Unite anche la scorza degli agrumi e infine versate il vino rosso, che deve essere corposo.

Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione: fate sobbollire per 5 minuti mescolando fino a quando lo zucchero non è completamente sciolto, quindi con un cannello o un altro tipo di fiamma date fuoco al vino, stando ben attenti a non scottarvi dato che l’alcool prenderà fuoco. Lasciate fiammeggiare fino a che il vino si spegne, quindi filtrate il vin brûlé con un colino e servitelo molto caldo.

No Replies to "Vin brulé"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy