Caffè brulé

Un buon caffè brulé è l’idea perfetta per scaldarsi in una fredda giornata invernale o la sera, quando in autunno inoltrato la temperatura cala sensibilmente.

Una ricetta molto semplice da preparare, perfetta per tutti dato che non risulta alcolica e per di più assai gustosa e indicata a tutte le persone che adorano il caffè, proprio come noi. Il caffè brulé risulta particolarmente indicato in montagna, dove magari avete deciso di passare qualche giorno di relax o dove i più fortunati hanno magari una casetta nella quale rifugiarsi e passare le vacanze natalizie e i giorni più caldi dell’estate.
Questa bevanda, che va gustata bollente, è l’ideale per ristorare corpo e mente dal freddo e dalle fatiche quotidiane. Dato che la sua realizzazione è molto semplice, ci auguriamo che molti tra quelli che leggeranno questa ricetta decideranno di provarla.

INGREDIENTICaffè brulé
4 cucchiai di zucchero
Acqua fredda: 600 ml.
Caffè macinato: 200 g.

PREPARAZIONE CAFFÈ BRULÈ

Mettete a scaldare un pentolino a fuoco moderato e fatevi caramellare lo zucchero, al quale avrete aggiunto un po’ d’acqua. In un secondo pentolino fate bollire 600 ml. di acqua: quando questa giunge a bollore unite il caffè macinato, poi mescolate e fate cuocere per un paio di minuti.

Fatto questo, filtrate il liquido utilizzando un colino, e aggiungete il tutto allo zucchero caramellato. Mischiate il composto a fuoco moderato, fino a quando lo zucchero non risulta completamente sciolto. A questo punto il caffè brulè è pronto per essere assaporato.

No Replies to "Caffè brulé"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy