Zuppa Parmentier

La zuppa Parmentier deve il suo nome al celebre agronomo e nutrizionista francese Antoine Augustin Parmentier, che collaborò alla corte di Luigi XVI e fu tra i primi ad intuire le proprietà nutrizionali della patata, alimento economico e versatile fino ad allora visto di cattivo occhio. Parmentier, caduto in prigionia in Germania durante la Guerra dei Sette Anni, carpì i segreti della patata nel periodo di reclusione, capendo come questo ortaggio potesse crescere anche in terreni molto poveri; egli era solito affermare che “la patata è il pane che non abbisogna nè del mugnaio nè del fornaio“.
La zuppa Parmentier è comunque un piatto perfetto soprattutto in inverno, quando l’apporto nutritivo di un piatto sostanzioso è più necessario, senza contare che una zuppa bollente nei mesi freddi rinfranca il corpo ma anche lo spirito.

INGREDIENTIzuppa parmentier
Patate: 750 gr.
2 porri
Burro: 50 gr.
Latte: 2 dl.
8 fette di pan carrè
Parmigiano Reggiano grattugiato: 100 gr.
2 dadi vegetali
Olio extravergine d’oliva: q.b.

PREPARAZIONE ZUPPA PARMENTIER

Come prima cosa mondate i porri, togliendo la barba alla radice e le foglie verdi, quindi affettate la parte bianca molto sottilmente e fatela imbiondire in pentola con 2 noci di burro. Aggiungete le patate, che vanno prima pelate e tagliate a pezzetti non troppo grandi, i dadi da brodo, il latte ed un litro d’acqua, quindi chiudete con il coperchio a fate cuocere per una decina di minuti.

Intanto in una padella fate sciogliere il burro rimanente e friggetevi il pane, facendolo dorare da ambo le parti e cospargendolo su una delle due parti di parmigiano grattugiato. Quando le verdure sono cotte passatele nel passaverdura e scaldate in pentola il composto ottenuto, per qualche minuto. Prima di servire, aggiungete 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva ed accompagnate la zuppa Parmentier con i crostini di pane.

Zuppa Parmentier

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 1 Voto medio: 5]

No Replies to "Zuppa Parmentier"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.