Spaghetti di soia con verdure e gamberi

Piatto tipico della cucina asiatica e facilmente apprezzabile nei vari ristoranti etnici sparsi per l’Italia, gli spaghetti di soia con verdure e gamberi sono un primo piatto leggero e ricco di sapore, ottimo se state pensando ad una cenetta orientale. Questo piatto a base di verdure miste e gamberi è davvero molto semplice da realizzare ma al tempo stesso risulta ricco di gusto; inoltre, gli spaghetti di soia sono molto adatti per le diete ipocaloriche o per chi soffre di intolleranze alimentari e necessita di piatti privi di glutine. Se volete dare agli spaghetti di soia con verdure e gamberi un tocco di sapidità, non dovete fare altro che aggiungere un goccio di salsa di soia, un alimento ricco di proteine vegetali. Oltre ad essere estremamente saporiti, gli spaghetti con verdure e gamberi sono molto colorati e si presentano benissimo in tavola.

INGREDIENTIspaghetti di soia con verdure e gamberi
Spaghetti di soia: 400 gr.
Gamberi: 350 gr.
10-12 asparagi
1/2 peperone giallo
1/2 peperone rosso
1 cipollotto
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di zucchero di canna
4 cucchiai di salsa di soia
4 cucchiai di olio di semi di girasole
Zenzero fresco: 10 gr.
1 cucchiaio di aceto di mele
Brodo vegetale: q.b.
Succo di 1 arancia

PREPARAZIONE
Come preparare degli ottimi spaghetti di soia con verdure e gamberi? Per prima cosa lavate gli asparagi, eliminando la parte più dura del gambo e pelandoli; legateli poi con dello spago da cucina e lessateli in abbondante acqua appena appena salata per circa 10 minuti. Tenete le punte fuori dall’acqua, tanto si andranno comunque a cuocere con il vapore (controllate comunque con una forchetta, quando risultano morbide potete scolare gli asparagi). Fateli raffreddare e tagliateli a pezzetti non troppo grandi, mantenendo intere le punte; dedicatevi ora alle altre verdure, tagliando il cipollotto a listarelle e sbucciando lo zenzero, che va poi affettato sottilmente. Lavate e tagliate i peperoni, eliminate i filamenti bianchi interni ed i semi e tagliateli a pezzetti, dopo di che sgusciate i gamberi. Potete utilizzare quelli freschi, preferibilmente, oppure quelli precotti: in ogni caso incidete il dorso ed eliminate il filamento scuro sul dorso, l’intestino.

Dedicatevi al soffritto: prendete il wok e versatevi l’olio di semi, quindi afte scaldare per un paio di minuti e mettete i due spicchi d’aglio, interi o schiacciati, oltre allo zenzero ed al cipollotto. Lasciate cuocere altri 2 minuti ed unite nel wok anche i peperoni, che vanno fatti rosolare a fiamma alta per 2-3 minuti, così che rimangano belli croccanti; aggiungete anche gli asparagi, prima i pezzetti e poi le punte, infine mescolate. Sfumate le verdure con un cucchiaio di aceto di mele, quindi aggiungete anche la salsa di soia e lo zucchero di canna; passato un minuto, bagnate con il succo dell’arancia spremuta e fate cuocere per altri 2 o 3 minuti.

Tocca ora ai gamberi, che avrete in precedenza sgusciato: fateli cuocere per qualche minuto, fino a quando il loro colore non passa ad grigiastro ad arancione acceso, poi spegnete la fiamma. Prendete una pentola e portate ad ebollizione l’acqua, quindi lessate gli spaghetti di soia con il coperchio, per un paio di minuti; scolateli bene e versateli nel wok insieme alle verdure ed ai gamberi. Mescolate un minuto circa ed aggiustate eventualmente con un filo di salsa di soia: gli spaghetti di soia con verdure e gamberi sono pronti per essere serviti in tavola.

No Replies to "Spaghetti di soia con verdure e gamberi"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.