Spaghetti con le sarde

Gli spaghetti con le sarde sono una gustosa ricetta tipica della tradizione gastronomica siciliana. Un piatto di povere origini, ma ricco di sapore.

Questo primo, che solitamente viene appunto preparato con gli spaghetti ma per il quale potete anche utilizzare altri tipi di pasta lunga, richiede pochissimi ingredienti. Oltre alle sarde, da utilizzare fresche e della migliore qualità possibile, avrete bisogno di uno spicchio d’aglio, buon olio evo, prezzemolo fresco e un uovo, che lega il tutto e dona ulteriore consistenza al piatto.
Gli spaghetti con le sarde, un tempo, erano un piatto stagionale dato che le sarde fresche si trovavano in un periodo compreso tra marzo e settembre. Al giorno d’oggi bene o male si trovano invece tutto l’anno. Tra le varianti più note e dalle origini più antiche annoveriamo pasta con le sarde alla trappitara, una ricetta gelosamente custodita da alcune famiglie di Trappeto, in provincia di Palermo.

INGREDIENTISpaghetti con le sarde
Spaghetti: 400 g.
8 sarde
1 uovo
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo: q.b.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE SPAGHETTI CON LE SARDE

Fate imbiondire lo spicchio d’aglio in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva. Dopo averle pulite con molta cura, aggiungete anche le sarde e lasciate che prendano sapore, cuocendole a fuoco basso fino a quando non saranno quasi sciolte.

Mettete a lessare gli spaghetti in una pentola con abbondante acqua bollente salata e scolateli quando sono al dente. Tuffateli poi nel tegame che contiene le sarde, aggiungendo anche l’uovo sbattuto e il prezzemolo, che va lavato bene e tritato finemente. Date una bella mescolata e servite gli spaghetti con le sarde ben caldi dopo averli fatti saltare per un minuto.

No Replies to "Spaghetti con le sarde"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy