Spaghetti col rancetto

Una delle ricette più rappresentative della tradizione culinaria umbra sono gli spaghetti col rancetto, un primo piatto il cui nome deriva da una leggenda. Pare infatti che in passato venisse utilizzata una particolare tipologia di guanciale leggermente rancido, denominato per l’appunto “rancetto”. Gli ingredienti che caratterizzano questa celebre ricetta umbra ricordano in maniera decisa quelli della più famosa amatriciana tipica della cucina laziale, con la differenza che negli spaghetti col rancetto si utilizza la maggiorana fresca, presente in abbondanza e pronta a donare un sapore caratteristico al piatto. Questo primo piatto dalle origini molto antiche meriterebbe di essere rivalutato e provato almeno una volta, se non lo avete già fatto.

INGREDIENTIbucatini all'amatriciana
Spaghetti: 400 gr.
1 confezione di pomodori pelati
Guanciale: 150 gr.
1 cipolla
Pecorino grattugiato: q.b.
Maggiorana: q.b.
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE
Per prima cosa, per degli ottimi spaghetti col rancetto, prendete una pentola con abbondante acqua salata e mettetela sul fuoco; una volta che bolle, versatevi gli spaghetti e fate cuocere. Nel frattempo affettate finemente la cipolla e fatela rosolare in una padella con dell’olio extravergine di oliva: una volta imbiondita, aggiungete anche il guanciale tagliato a cubetti e cuocete in maniera da farne sciogliere il grasso. Unite anche il pomodoro e, dopo aver abbassato la fiamma, fate cuocere per una mezz’oretta circa; passato questo tempo, aggiustate di sale ed aggiungete maggiorana fresca in abbondanza.

Una volta che gli spaghetti sono cotti al dente, scolateli e versateli nella padella con il sughetto di pomodoro ed il guanciale, dopo di che unite anche abbondante pecorino grattugiato. Non vi resta che impiattare gli spaghetti col rancetto e decorare ogni singolo piatto con un rametto di maggiorana fresco; per finire, a chi piace, si può spolverare in maniera generosa con del pepe nero macinato al momento.

No Replies to "Spaghetti col rancetto"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.