Spaghetti all’assassina

Gli spaghetti all’assassina sono un piatto “povero”, una ricetta che si prepara da decenni con la pasta avanzata il giorno prima. Nonostante questo primo piatto sia tipico della tradizione culinaria delle famiglia all’epoca meno abbienti, ora è entrato addirittura nei menu di alcuni ristoranti stellati, segno evidente che c’è una gran voglia di riscoprire questo tipo di ricette, molto semplici ma dai sapori entusiasmanti.

Gli spaghetti all’assassina necessitano di pochi e semplici ingredienti, che tutti noi abbiamo sempre a disposizione in dispensa. Oltre alla pasta, vi serviranno salsa di pomodoro, aglio, peperoncino e olio d’oliva, meglio se extravergine. Ottima da servire anche tiepida, questa pasta è perfetta anche nei mesi primaverili.

INGREDIENTI
Spaghetti: 400 g.
Salsa di pomodoro: 250 ml.
3 spicchi d’aglio
1 peperoncino fresco
1/2 cucchiaino di zucchero
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE SPAGHETTI ALL’ASSASSINA

Prendete un tegame di ferro (se lo avete) e fatevi soffriggere gli spicchi d’aglio tritati finemente in alcuni cucchiai di olio extravergine d’oliva. Unite anche il peperoncino e, Spaghetti all'assassinaquando l’aglio risulta dorato, aggiungete anche la salsa di pomodoro e circa mezzo cucchiaino di zucchero.

Quando gli spaghetti sono cotti e al dente, scolateli e versateli nel tegame contenente il sugo, quindi mescolate con decisione e lasciate andare un minuto o due fino a che si forma una deliziosa crosticina. Affinché si formi, appunto, è meglio avere una padella di ferro, altrimenti provate con una qualsiasi. A questo punto potete servire in tavola gli spaghetti all’assassina ben caldi.

Spaghetti all'assassina

No Replies to "Spaghetti all'assassina"

    Lascia un commento