Scampi in padella

Gli scampi in padella sono uno di quei secondi piatti di mare che mettono tanta voglia d’estate e di una cenetta serata in tranquillità, con gli amici o le persone a noi care.

Questi deliziosi crostacei, che se acquistati freschi hanno una polpa soda e tenera al tempo stesso, sono caratterizzati da un carapace dal colore rosato che è peraltro indice della freschezza del prodotto stesso. infatti se vicino alla testa trovate sottili venature verdastre, significa che l’animale non è poi così fresco come crediamo. Affidatevi ai consigli del vostro pescivendolo di fiducia o in alternativa optate per quelli congelati, se proprio non siete sicuri.
Un goccio di brandy, del limone, aglio e prezzemolo e il gioco è fatto, dato che dopo averli puliti questi scampi cuociono in padella in pochi minuti e senza bisogno di grandi virtuosismi in cucina. Ricordate che gli scampi in padella non vanno cotti troppo, altrimenti diverrebbero stopposi e perderebbero i succhi che li rendono tanto gustosi.

INGREDIENTI PER 4 PERSONEScampi in padella
20 scampi
1 bicchierino di Brandy
1 limone
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Prezzemolo: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE SCAMPI IN PADELLA

Lavate gli scampi sotto l’acqua fresca corrente e asciugateli in maniera delicata con della carta assorbente da cucina. Prendete una padella, scaldatevi l’olio d’oliva e aggiungete uno spicchio d’aglio spellato. Unite anche gli scampi e lasciate che prendano sapore.

Trascorsi alcuni minuti, sfumate con il brandy e fiammeggiate, lasciando che l’alcol evapori del tutto. Aggiungete anche il succo di limone e lasciate cuocere per 5 minuti, quindi aggiustate di sale e pepe e spolverate con il prezzemolo. Servite gli scampi caldi e accompagnate con del vino bianco fresco.

No Replies to "Scampi in padella"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy