Scaccia ragusana

La scaccia ragusana è un piatto tipico della Sicilia e in particolare delle zone tra Modica e Ragusa. Si tratta di una focaccia ripiena, una ricetta di umili origini preparato in origine solamente una volta a settimana.

Ai giorni nostri, la scaccia ragusana viene preparata principalmente in occasione delle festività natalizie, in particolare la Vigilia, pertanto potrebbe rappresentare un’ottima idea per un goloso antipasto da servire a Natale. Come detto, la scaccia è una specie di focaccia la cui pasta viene tirata in maniera sottile e successivamente farcita e ripiegata su se stessa. La sfoglia va dapprima ottenuta di forma rettangolare e quindi ripiegata, a nascondere un goloso ripieno che comunque può essere di vario tipo.
Si può farcire la scaccia in tanti modi, ad esempio con pomodoro e caciocavallo stagionato, oppure ancora con melanzane fritte – elemento caro alla Sicilia – e basilico, o ancora in maniera molto classica, con polpa di pomodoro e cipolle. Un vero e proprio street food, un cibo da strada che solitamente viene servito come antipasto in occasione di pranzi in famiglia o buffet preparati per ricorrenze speciali.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE
Semola di grano duro rimacinata: 500 g.
Acqua: 280 ml.
Lievito di birra: 8 g.
Polpa di pomodoro: 500 g.
Cipolle: 500 g.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE SCACCIA RAGUSANA

Nella ciotola dell’impastatrice versate l’acqua, la farina di semola, il lievito di birra e iniziate ad impastare il tutto. Una volta che l’impasto inizia a prendere vita, aggiungete il sale e dell’olio extravergine di oliva, impastando ancora fino a quando l’impasto risulta omogeneo e liscio. Scaccia ragusanaRiponete il panetto ottenuto in un contenitore coperto e lasciatelo in un luogo tiepido a lievitare per circa 60-90 minuti, comunque fino a quando non raddoppia di volume. In una casseruola fate appassire le cipolle affettate, quindi unite la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e fate cuocere il tutto fino a quando il sugo si addensa.

Fate raffreddare, quindi riprendete l’impasto e, dopo averlo steso su di un piano da lavoro, dividetelo in tre panetti da circa 250 grammi l’uno. Stendete i panetti, fino a ottenere una sfoglia rettangolare sulla quale versare le cipolle. Non avvicinatevi troppo ai bordi, restate a 3-4 cm. Ripiegate il lato destro e quello sinistro verso il centro, fino a ottenere un rettangolo lungo e stretto. Ripiegate le due estremità: quella superiore e quella inferiore. Dovete ottenere un rettangolo più corto. Versate altro sugo e chiudete infine a libro. Disponete su di una teglia foderata con carta forno, spennellate con olio evo e praticate dei buchi con i rebbi di una forchetta. Preriscaldate il forno a 220°C e cuocete per circa 30 minuti, trascorsi i quali la scaccia ragusana è pronta per essere servita in tavola.

No Replies to "Scaccia ragusana"

    Lascia un commento