Risotto con asparagi

Ricetta tipicamente primaverile, periodo dell’anno nel quale gli asparagi sono nel pieno del loro splendore e sapore, il risotto con asparagi è un primo piatto molto semplice e veloce da realizzare, ma in grado allo stesso tempo di regalare grandi soddisfazioni. Saporito e gustoso ma al tempo stesso delicato, il risotto con gli asparagi può essere preparato sia con il riso carnaroli che con il vialone nano, a seconda dei gusti personali vostri e dei commensali. Pur essendo un piatto relativamente semplice, il risotto con asparagi è raffinato e fa sicuramente felici i moltissimi estimatori degli asparagi, ingrediente la cui qualità è fondamentale per la buona riuscita del piatto; accertatevi dunque che gli asparagi da voi scelti siano freschi e di ottima qualità, quanto più teneri e saporiti possibile.

INGREDIENTIrisotto con asparagi
Riso carnaroli o vialone nano: 320 gr.
Asparagi: 500 gr.
2 cipollotti
Burro: q.b.
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Parmigiano grattugiato: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE
Iniziate dagli asparagi, che dovete prima lavare e poi privare di quella parte del gambo che risulta più dura e filamentosa; mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua ed immergetevi gli scarti degli asparagi così da ottenere un buon brodo. Prendete la parte rimanente degli asparagi e separate le punte dai gambi, che dovete quindi affettare a rondelle; le punte invece tenetele da parte. In una casseruola o risottiera scaldate una noce di burro ed un filo di olio extravergine d’oliva, quindi aggiungete il riso e fatelo tostare; una volta che il riso è ben tostato, iniziate a bagnarlo con il brodo ottenuto con gli scarti dei gambi di asparagi ed abbassate la fiamma.

Prendete una padella e fate scaldare un filo d’olio, una noce di burro ed i due cipollotti tritati finemente; una volta che il cipollotto è appassito, aggiungete anche i gambi degli asparagi tagliati a rondelle, poi salate e fate cuocere aggiungendo quando necessario un po’ di brodo. Coprite con il coperchio così da facilitare la cottura e, una volta che gli asparagi si sono ammorbiditi ma non sono del tutto cotti, versateli nella casseruola con il risotto e continuate la cottura, sempre aggiungendo del brodo quando necessario. Aggiustate di sale e, a 5 minuti dal termine della cottura del risotto, unite anche le punte degli asparagi, lasciandone alcune da parte in maniera tale da poter decorare il piatto una volta pronto.

Prendete una padellina e fatevi scaldare un goccio d’olio ed una piccola noce di burro, per poi farvi saltare le punte di asparagi tenute da parte per la decorazione finale; quando le punte risultano ammorbidite, prelevatele dalla padella e fatele asciugare su della carta assorbente. Quando il risotto con asparagi è pronto, mantecatelo con una noce di burro ed un cucchiaio di parmigiano grattugiato; servite decorando con le punte di asparagi e spolverizzando a piacere con il pepe nero.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 2 Voto medio: 5]

No Replies to "Risotto con asparagi"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.