Risotto alla liquirizia e gamberi

All’inizio eravamo scettici, dobbiamo ammetterlo. Ma una volta provato, il risotto alla liquirizia e gamberi vi conquista e non vi lascia più andare, specie una volta che avete imparato a dosare a dovere tutti gli ingredienti.

Un abbinamento molto particolare e originale, quello che vede nello stesso primo piatto la polvere di liquirizia e i crostacei. Eppure, nonostante ciò che si potrebbe pensare e dopo aver provato questa ricetta in un caratteristico ristorantino di collina ai piedi delle Alpi, questi due ingredienti si sposano a meraviglia. L’unica accortezza da avere è per l’appunto la parsimonia che si deve avere nell’aggiungere la liquirizia, che se utilizzata in maniera troppo generosa rischia di rovinare letteralmente questo risotto.
Piatto elegante e ricercato, in grado di stupire e sorprendere i vostri ospiti, il risotto con gamberi e liquirizia lascia in bocca una sensazione e un sapore davvero gradevoli, per niente invadenti. Indicato per una cenetta romantica o per smentire chi non crede nelle vostre abilità culinarie, questo piatto è davvero semplice da preparare ma ricordatevi di porre la giusta attenzione nella pulizia dei gamberi, che devono comunque essere molto freschi se non volete ottenere un risultato appena sufficiente.

INGREDIENTI
Riso Carnaroli: 350 g.
Gamberi: 600 g.
Liquirizia in polvere: 4 g.
1 scalogno
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 bicchiere di vino bianco
Pecorino. 15 g.
Burro: 15 g.
Origano: q.b.
Acqua: q.b.
Sale grosso: q.b.
Pepe nero: q.b.

PREPARAZIONE RISOTTO ALLA LIQUIRIZIA E GAMBERI

Pulite bene i gamberi, staccando la testaRisotto alla liquirizia e gamberi e la coda ed eliminando carapace e zampe. Incidete il dorso, eliminate il filamento scuro e sciacquateli sotto l’acqua corrente. Prendete un tegame, aggiungete l’acqua e aggiungete le teste e i carapaci dei crostacei puliti in precedenza. Portate a bollore e aspettate circa 5 minuti e nel frattempo tritate lo scalogno molto sottilmente, dopo di che tagliate a tocchetti i gamberi. filtrate il brodo di pesce e tenetelo in caldo, quindi in un tegame versate un filo d’olio e aggiungete lo scalogno, che va fatto appassire a fuoco basso. A questo punto unite il riso e fatelo tostare per 3 minuti, dopo aver alzato un pochino la fiamma. Sfumate con il vino bianco, circa 70 ml., e lasciate che evapori del tutto, mescolando di continuo.

Continuate a cuocere il risotto, aggiungendo mano a mano brodo caldo, mescolando il meno possibile. quando il riso è al dente, aggiungete la liquirizia in polvere e mescolate molto bene. Aggiungete anche i gamberi a pezzi e mescolate di nuovo. Trascorsi 2-3 minuti, spegnete il fuoco e aggiungete nell’ordine burro e pecorino, mantecando così il risotto. Lasciate riposare per un paio di minuti e versate infine l’origano tritato. Impiattate e servire il risotto alla liquirizia e gamberi dopo averlo spolverato con un po’ di pepe nero.

No Replies to "Risotto alla liquirizia e gamberi"

    Lascia un commento