Pollo alla cacciatora

Il pollo alla cacciatora è una ricetta tipica della tradizione culinaria toscana, un secondo piatto molto apprezzato però anche nel resto d’Italia, specie al Nord, ed all’estero, dove spesso viene erroneamente chiamato “pollo cacciatore”.

La ricetta del pollo alla pollo alla cacciatora 2cacciatora è estremamente semplice da preparare ma al tempo stesso molto gustosa, grazie ad ingredienti come il pomodoro, la cipolla ed il vino rosso, che rendono la carne del pollo tenera e saporita al tempo stesso. 
Le origini di questo secondo piatto umile ma buonissimo sono da attribuirsi, come spesso accade, alla tradizione povera e contadina, che utilizzava gli ingredienti a disposizione per creare piatti comunque appetibili. Il pollo veniva allevato un po’ ovunque e, nei giorni di festa, diveniva il protagonista della tavola, con le verdure dell’orto a fare da contorno. Immancabile poi il vino rosso, meglio se fatto in casa. Vediamo quindi insieme come si fa il pollo alla cacciatora.

INGREDIENTI
1 pollo
1 cipolla
2 carote
3 gambi di sedano
Pomodori pelati: 350 g.
1 spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di olio extravergine d’oliva
1 bicchiere di vino rosso
1 rametto di rosmarino
1 ciuffo di prezzemolo
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE POLLO ALLA CACCIATORA

Iniziate a preparare il pollo alla cacciatora pulendo il pollo e tagliandolo poi a pezzi; tenete la pelle che darà ulteriore sapore al piatto. In una capiente padella scaldate l’olio di oliva e fatevi rosolare i pezzi di pollo per 10 minuti, da ambo le parti, fino apollo alla cacciatora che risultano dorati. Ora aggiungete in padella anche la cipolla tritata molto sottile, lo spicchio d’aglio, le carote anch’esse tritate ed il sedano, oltre al rosmarino ed un pizzico di sale e pepe. Fate soffriggere il tutto per circa 5 minuti. Una volta che il pollo ha preso un bel colore, versate anche il vino rosso e lasciate che evapori.

Unite in padella anche i pomodori, dopo di che coprite con un coperchio e lasciate cuocere il tutto a fiamma medio-bassa per 30 minuti circa, o comunque fino a che il pollo risulta tenero. Se il pollo dovesse asciugarsi nel corso di questa mezz’ora, aggiungete un mestolo di acqua molto calda o di brodo. Quando il pollo alla cacciatora risulta cotto, spolverate con una manciata di prezzemolo tritato e servitelo ben caldo, magari con un contorno di patate arrosto e della polenta.

Pollo alla cacciatora

2 Replies to "Pollo alla cacciatora"

  • comment-avatar
    Bartolomeo Incandela 24 ottobre 2014 (18:16)

    Anche questo secondo bisogna farlo per provare il sapore

    • comment-avatar
      guy 24 ottobre 2014 (18:24)

      Questo piatto riporta proprio in tavola i sapori semplici di un tempo 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.