Piccata di vitello

La piccata di vitello è un secondo di carne davvero semplice da realizzare ma molto gustoso; un secondo piatto perfetto per un pranzo preparato in poco tempo e o una cena tra amici organizzata all’ultimo minuto e che possiamo inserire nella categoria delle ricette del “massima resa con il minimo sforzo”.

La piccata di vitello per chi non la conoscesse è una fettina di carne che viene fatta rosolare con il burro e poi aromatizzata con diversi ingredienti come il vino bianco o il succo di limone. Esistono poi diverse varianti di questo piatto nella quali vengono previsti salsa di pomodoro, funghi o ancora capperi. Le sue origini sembrano risalire alla tradizione culinaria lombarda, in particolare quella milanese, anche se molti non la conoscono.
In questa versione noi vi proponiamo il vitello, ma se preferite potete utilizzare il pollo, il tacchino o il maiale (meglio comunque carni bianche, anche se nessuno vieta di provarle con il mazzo), a voi la scelta. Se siete curiosi di provare questo piatto semplice ma davvero gustoso, ecco quindi la piccata di vitello.

INGREDIENTI Piccata di vitelloPER 4 PERSONE
4 fette di fesa di vitello
Burro: 60 g.
Farina tipo 00: q.b.
2 limoni
Prezzemolo: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE PICCATA DI VITELLO

Lavate e asciugate il prezzemolo e spremete il succo di limone. A parte in un piatto versate la farina e passateci le fettine, in modo da infarinarle in entrambi i lati, togliendo quella in eccesso. In una padella fate sciogliere del burro; una volta sciolto unite le fettine infarinate e fatela rosolare in modo uniforme in entrambi i lati.

Una volta pronta, salatele e ponendole su un piatto da portata. Nella stessa padella aggiungete poi il succo di limone e il prezzemolo e scaldate qualche istante. Versate sulla carne e servite la piccata di vitello ancora calda.

No Replies to "Piccata di vitello"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy