Pesto alla genovese

Famoso in tutto il mondo, colorato, fresco, profumato e perfetto per tanti piatti (non solo di pasta): il pesto alla genovese è un classico della tradizione culinaria ligure, una prelibatezza che si trova spesso già pronta nei supermercati, ma che realizzata a casa è immensamente più buona.

La preparazione del pestopesto alla genovese 3 alla genovese è senz’altro un po’ laboriosa, o meglio richiede un certo tempo, ma i risultati sapranno ripagare degli sforzi profusi e comunque potete preparare una quantità di pesto anche piuttosto abbondante, per poi conservarlo in vasetti e consumarlo in un secondo momento.
Esistono due metodi per realizzare il pesto alla genovese: quello classico che prevede l’utilizzo del mortaio e quello che invece contempla l’uso del mixer, più comodo e veloce ma meno tradizionale. Preparato fresco, il pesto è l’abbinamento ideale a tipi di pasta come le orecchiette, le linguine o le trofie.

INGREDIENTI
Basilico: 50 g.
1 bicchiere di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 spicchio d’aglio
Pinoli: 50 g.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE PESTO ALLA GENOVESE

Dedicatevi al vostro pesto alla genovese andando innanzitutto a lavare con cura le foglioline di basilico, che vanno poi asciugate con delicatezza con un panno pulito. Sminuzzate l’aglio, prendete il mortaio ed unitevi oltre all’aglio anche il sale ed i pinoli, andando a pestare con movimenti quasi circolari.

Una volta che il composto risulta omogeneo, aggiungete anche i formaggi e, poco a poco, versate anche l’olio extravergine d’oliva a filo, senza smettere di mescolare il composto. Si vi accorgete che il vostro pesto alla genovese risulta un po’ troppo denso, aggiungete un altro filo d’olio così da renderlo più cremoso.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 5]

No Replies to "Pesto alla genovese"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.