Pasta fredda salmone e Philadelphia

Insalate di riso, insalatone miste e gran piatti di pasta fredda: in estate è consigliato combattere il caldo anche e soprattutto con l’alimentazione. Una ricetta fresca e tutto sommato leggero che potete preparare nei mesi più torridi dell’anno è la pasta fredda salmone e Philadelphia, resa ancor più gustosa se si aggiunge qualche cucchiaio di erba cipollina appena tritata.

Questo primo piatto a base di pesce prevede l’utilizzo del salmone affumicato, che vi consigliamo di prelevare dal frigorifero almeno 30 minuti prima che venga utilizzato: così facendo acquisirà ulteriore sapore e il vostro piatto sarà gustosissimo. La pasta fredda salmone e Philadelphia può essere preparata con qualsiasi formato di pasta, ma noi vi consigliamo, se le avete in dispensa, di utilizzare farfalle o pennette o in alternativa dei fusilli.

INGREDIENTIPasta fredda salmone e philadelphia
Pasta: 400 g.
Salmone affumicato: 200 g.
Philadelphia: 250 g.
Erba cipollina: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE PASTA FREDDA SALMONE E PHILADELPHIA

Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata e, quando l’acqua bolle, buttate la pasta (corta o lunga non importa). Mentre la pasta cuoce, prendete una terrina e metteteci il Philadelphia, dopo di che aggiungete 2-3 cucchiai di acqua di cottura della pasta e mescolate bene il tutto.

Dedicatevi ora a preparare il salmone: tagliatetelo a tocchetti e tritate finemente l’erba cipollina; quando la pasta è pronta, scolatela e versatela nella terrina con il Philadelphia, quindi unite il salmone e l’erba cipollina. Mescolate bene e il gioco è fatto, la pasta fredda salmone e Philadelphia è pronta per essere lasciata a riposo in frigorifero e consumata in un secondo momento.

No Replies to "Pasta fredda salmone e Philadelphia"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.