Parigina

Pizza rustica di origine napoletana (nonostante il nome), la parigina è realizzata con la pasta della pizza farcita e successivamente coperta da una croccante pasta sfoglia. Se siete mai stati a Napoli saprete che la parigina è uno snack che è possibile consumare ad ogni ora del giorno e della notte, basta fermarsi presso una delle tante rosticcerie sparse in ogni angolo della città partenopea; la ricetta di questa prelibatezza prevede il connubio perfetto tra parte la parte morbida e quella croccante, il tutto insaporito da pomodoro, prosciutto cotto e provola. Le origini del nome sono controverse, mentre la ricetta sembra risalga agli anni ’70, quando venne inventata in una rosticceria di Afragola, vicino Napoli; la cosa certa è che una volta provata, la troverete deliziosa!

INGREDIENTI PER LA PIZZAparigina
Farina 0: 500 gr.
Sale: 10 gr.
1 cucchiaino di zucchero
Lievito di birra disidratato: 4 gr. (12 gr. se fresco)
Olio extravergine d’oliva: 25 ml.
Acqua: 320 ml.

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
Pomodori pelati: 400 gr.
Prosciutto cotto: 150 gr.
Provola: 300 gr.
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale: q.b.

INGREDIENTI PER GUARNIRE
Pasta sfoglia: 230 gr.
2 cucchiai di panna
1 tuorlo d’uovo
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE
Per realizzare una buona parigina iniziate con l’impasto della pizza: disponete la farina a fontana ed impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fate lievitare per non meno di 2 ore in una capiente ciotola coperta con della pellicola, fino a che il suo volume raddoppia; ora prendete una teglia di circa 30×40 centimetri ed oliatela, poi stendete la pasta della pizza fino a che risulta spessa circa mezzo centimetro ed adagiatela sulla teglia. Coprite con la pellicola e tenete da parte a temperatura ambiente così da evitare che lieviti ulteriormente; fatto ciò prendete i pomodori, sgocciolateli e passateli per alcuni secondi nel mixer. Una volta passati nel mixer conditeli con olio d’oliva e sale.

Versate ora i 2/3 del pomodoro sulla pasta per la pizza ma fate attenzione di lasciare almeno mezzo centimetro dal bordo; adagiatevi sopra il prosciutto cotto a fette e la provola, sempre a fette, infine coprite con il pomodoro rimasto. Stendete appena la pasta sfoglia, così da darle la dimensione della teglia, poi bucherellatela con una forchetta e coprite il ripieno con la pasta sfoglia. Prendete una ciotola e sbattetevi 1 tuorlo d’uovo e 2 cucchiai di panna, quindi spennellate la parigina. Non vi resta che infornare in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti circa, badando che la superficie della parigina non diventi troppo scura. Una volta pronta togliete dal forno, lasciate riposare 4-5 minuti e servite ben calda!

2 Replies to "Parigina"

  • comment-avatar
    L.radhika 3 giugno 2014 (18:13)

    Please give recipe in english

    • comment-avatar
      kung-food 3 giugno 2014 (18:16)

      Hello 🙂
      Did you try with the translate button? If you’re using a computer, once you are on a recipe you should see it just on the right. If instead you’re using a mobile phone or tablet, then just scroll the recipe all the way down and you’ll see it just under the “comments” section.
      Let me know if it worked, so you can translate every recipe. Thank you 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.