Panuozzo di Gragnano

Il panuozzo di Gragnano è uno dei più prelibati piatti tradizionali campani, una specialità nata negli anni settanta proprio a Gragnano in provincia di Napoli e nei vicini Monti Lattari.

Con il passare degli anni, però, il panuozzo è divenuto sempre più popolare nel resto della regione e piano piano si è fatto conoscere nel resto del Paese. Ora questa golosità è conosciuta un po’ ovunque. Il panuozzo di Gragnano è anche un ambasciatore – e che ambasciatore – dello street food italiano, da sempre cardine della nostra cucina e vanto di chi cucina con le materie prime messe a disposizione dal nostro magnifico territorio.
Derivato chiaramente dalla pizza, il panuozzo è un panino preparato proprio utilizzando l’impasto per la pizza. Questo viene cotto nel forno a legna in due fasi: la prima serve a cuocere l’impasto, la seconda invece agli ingredienti utilizzati per farcire il panino.

INGREDIENTI PER L’IMPASTO
Farina 00: 800 g.
Farina manitoba: 200 g.
Acqua: 650 ml.
1/2 cucchiaino di lievito
Sale: 30 g.

INGREDIENTI PER LA FARCITURA
1 mozzarella
Pancetta: 75 g.
Peperoncino piccante: q.b.

PREPARAZIONE PANUOZZO DI GRAGNANO

Come prima cosa dedicatevi alla preparazione dell’impasto. Unite la farina 00 e quella manitoba e disponetele a fontana. Andate a sciogliere il lievito in un po’ d’acqua e versate il tutto al centro della fontana, piano piano, iniziando ad amalgamare il tutto con le mani. Lavorate l’impasto per una decina di minuti o comunque fino a quando la pasta non risulta liscia e morbida al punto giusto.

A questo punto ricavate dalla pastaPanuozzo di Gragnano dei panetti della lunghezza di 20 cm ed alti 4 cm, schiacciateli con le mani e lasciateli crescere per un’ora in un recipiente precedentemente unto con l’olio. Una volta trascorso questo tempo, infornateli a 180°C e lasciate cuocere per mezz’ora, dopodiché estraeteli dal forno. Tagliateli circa nel mezzo e inserite nella cavità la mozzarella, il peperoncino e la pancetta, quindi infornate nuovamente per circa 5 minuti.

Se volete rendere il panuozzo di Gragnano ancora più ricco, farcitelo con altri ingredienti come il pomodoro, i funghi o il salame. Servite il panuozzo ben caldo e consumatelo con le mani, come da tradizione, magari accompagnandolo con del buon vino rosso.

No Replies to "Panuozzo di Gragnano"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy