Panino al lampredotto

Il panino al lampredotto a Firenze non è soltanto un piatto tipico, o un cibo da strada tipico della città: è una vera e propria istituzione, una leggenda che oramai da secoli permea le vie del capoluogo toscano. Il panino al lampredotto viene venduto a Firenze dai “banchini dei trippai”, piccoli chioschi su quattro ruote, autentici baluardi di una tradizione popolare che ha resistito nel tempo. Il lampredotto è cibo di strada, narra la vita del popolo fiorentino e la sua storia; ecco perchè mangiare un buon panino al lampredotto nelle vie del centro, magari accompagnato da un buon bicchiere di Chianti, è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.
Il pane utilizzato per questo panino è il toscano semelle, lucido e di forma tondeggiante, caratterizzato da una leggera incisione centrale. In aggiunta si possono scegliere condimenti a piacere, dal semplice sale e pepe all’olio piccante, fino alla classica salsa verde. Il trippaio vi chiederà infine se lo volete bagnato: se rispondete di sì, tufferà la parte superiore del panino nel sugo del pentolone dove cuoce il lampredotto.

INGREDIENTIpanino al lampredotto
Lampredotto: 500 gr.
1 carota
2 gambi di sedano
2 pomodori maturi
1/2 cipolla rossa
Sale grosso: q.b.

INGREDIENTI PER LA SALSA VERDE
2 ciuffi di prezzemolo
2 fette di pane, inzuppate in acqua e aceto
1 spicchio di agliopanino al lampredotto 3
1 uovo sodo
1 manciata di capperi sotto aceto, strizzati
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe nero macinato fresco: q.b.

PREPARAZIONE PANINO AL LAMPREDOTTO

Se volete ottenere un favoloso panino al lampredotto, per prima cosa sciacquate molto bene sotto l’acqua fredda corrente il lampredotto stesso, dopo di che mettetelo in una pentola, che riempirete per tre quarti di acqua fresca. Nella pentola aggiungete anche il sedano, la carota, la cipolla, i pomodori maturi ed un bel pizzico di sale grosso, quindi portate ad ebollizione, facendo cuocere a fuoco basso il lampredotto per almeno 60 minuti. Badate bene che l’acqua non si consumi tutta e nel frattempo dedicatevi alla preparazione della salsa verde.

In un pentolino, fate rassodare un uovo e lasciatelo poi raffreddare. Prendete il pane, bagnatelo in acqua e aceto e strizzatelo poi per bene; a questo punto tritate assieme, con un coltello o meglio ancora con una mezzaluna, il prezzemolo, l’uovo sodo, i capperi, l’aglio ed il pane strizzato. Prendete una ciotola, mettete al suo interno tutti questi ingredienti e copriteli con abbondante olio extravergine di oliva, poi mescolate bene ed aggiustate di sale e pepe. Non vi resta che affettare sottilmente il lampredotto, aprire il panino, farcirlo con il lampredotto, condire con sale e pepe ed una generosa cucchiaiata (o due) di salsa verde. Il panino al lampredotto è bello e pronto.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 5]

No Replies to "Panino al lampredotto"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.