Hamburger piemontesi

Siamo sinceri: a un hamburger succoso e ben cotto non diremmo mai di no. Men che meno agli hamburger piemontesi, autentica gioia per gli occhi e per il palato. Questi golosissimi burger vengono preparati con carne di fassona a toma piemontese, due ingredienti tradizionali della regione.

Se avete voglia di soddisfare un peccato di gola o se avete invitato amici a cena nel weekend, magari il sabato o la domenica sera, questi ricchi e sostanziosi hamburger sono la soluzione ottimale per una cena sì informale, ma anche super gustose e all’insegna dei prodotti tipici italiani, quelli tradizionali per i quali il nostro Paese è tanto amato a livello gastronomico.
Gli hamburger piemontesi possono essere serviti nella versione classica – ricetta che potrete leggere poco più in basso – oppure possono essere arricchiti da altri ingredienti quali cipolla rossa caramellata, avocado o bacon. Una variazione rispetto alla ricetta tradizionale, dove il sapore della tipica salsa verde e della carne esplodono letteralmente in bocca, lasciando una sensazione di vero piacere. Un autentico hamburger gourmet che delizierà i vostri ospiti, non c’è dubbio…

INGREDIENTI 4 HAMBURGER DA 180 GRAMMI L’UNOHamburger piemontesi
4 panini da hamburger
Manzo tritato: 520 g.
Toma piemontese: 120 g.
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe nero: q.b.
INGREDIENTI PER LE PATATE
Patate: 200 g.
4 rametti di rosmarino
Olio extravergine di oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe nero: q.b.
INGREDIENTI PER LA SALSA VERDE
1 uovo
1 filetto di acciuga sottolio
1 spicchio d’aglio
Olio extravergine di oliva: 35 ml.
Prezzemolo: 30 g.
Mollica di pane raffermo: 40 g.
1 cucchiaino di capperi sotto sale
Aceto di vino bianco: 10 ml.
Sale:q .b.
Pepe nero: q.b.

PREPARAZIONE HAMBURGER PIEMONTESI

Per preparare gli hamburger piemontesi iniziate a lavorare la carne. Disponetela in una ciotola e aggiungete un filo d’olio, quindi mescolate bene e andate a formare un classico burger del peso di circa 180 grammi. Preparatene altri fino a finire la carne, quindi disponete i burger su di un piatto e coprite con pellicola trasparente, quindi mettete in frigo e lasciate compattare per una mezz’oretta. Dedicatevi ora alla preparazione delle patate: lavatele bene e asciugatele, quindi affettatele molto sottilmente (non devono essere più spesse di 2 millimetri). Tuffate i vostri dischi di patate in acqua per mezz’ora, per far perdere loro l’amido. Quindi mettete da parte a temperatura ambiente. Ora dedicatevi invece alla preparazione della salsa verde.

Mettete a cuocere le uova e rassodatele (ci vorranno circa 9 minuti), quindi scolatele e sciacquatele sotto l’acqua fredda, così da sbucciarle agevolmente. Dividetele a metà e recuperate i tuorli, che andrete a  setacciare in un colino a maglie strette aiutandovi con un cucchiaio. Prendete una ciotola e versatevi la mollica di pane raffermo tagliata a pezzetti, quindi aggiungete l’aceto di vino e lasciate che il pane si ammorbidisca per 10 minuti circa. Nel mentre, sminuzzate i capperi, i filetti di acciughe e lo spicchio d’aglio, dopo averlo sbucciato. Infine tritate anche il prezzemolo. Versate nella ciotola tutti questi ingredienti – compresa la mollica strizzata – e dell’olio evo e amalgamate molto bene il tutto così da ottenere una saporita salsa verde.

Scolate le patate, asciugatele bene e mettetele in una ciotola. Condite con sale, pepe e olio d’oliva, dopo di che disponetele su di una leccarda leggermente unta d’olio e mettete sopra le patate un paio di rametti di rosmarino. Fate cuocere in forno preriscaldato in modalità ventilata a 170°C per una ventina di minuti e una volta cotte mettete le patate da parte. Fate a fette una toma piemontese, dalla quale avrete eliminato la parte esterna. Riprendete gli hamburger e metteteli a cuocere in una padella con un filo d’olio evo: cuocete a fiamma medio-alta per 4 minuti per lato circa. 

Fatto questo, disponete sui burger la toma a fette e coprite con il coperchio: la carne rimarrà succosa e tenera e voi lascerete cuocere per altri 3-4 minuti. Quando la carne è cotta, preparate finalmente i vostri hamburger piemontesi: dividete ogni panino in due parti e sulla parte inferiore spalmate della salsa verde, senza lesinare. Disponete poi delle patate, l’hamburger di carne con la toma sciolta e infine richiudete con la seconda fetta di pane. Non vi resta altro da fare che gustare i deliziosi hamburger piemontesi!

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 2 Voto medio: 5]

No Replies to "Hamburger piemontesi"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.