Fritto misto di mare

Se dobbiamo pensare a un secondo piatto a base di pesce, molluschi e crostacei, probabilmente il fritto misto di mare è uno dei primi che ci vengono in mente. Buonissimo, goloso, profumato e sostanzioso, se preparato come si deve risulta davvero un gran piatto.

La ricetta del fritto misto di mare non è poi così complicata come molti potrebbero pensare. Basta acquistare calamari, gamberi, seppioline e magari del pesce (il merluzzo va benissimo) per avere in tavola un trionfo di colori e sapori. Ovviamente il nostro consiglio è di recarvi in pescheria o al mercato e acquistare prodotti di provenienza certa e molto freschi, altrimenti la frittura rischia di non avere un buon sapore o comunque di risultare mediocre. Altro punto fondamentale è la temperatura dell’olio per friggere: assicuratevi che sia di 180°C, meglio se tramite un apposito termometro. Un pizzico di sale, delle fettine o spicchi di limone per accompagnare il tutto e un contorno a scelta e il gioco è fatto. Delizierete certamente i vostri ospiti!

INGREDIENTI PER 4-5 PERSONE
Calamari: 1 kg.
Seppioline: 1 kg.
Gamberi, gamberetti o gamberoni: 500 g.
Farina di grano: q.b.
Olio di semi di arachide: 1,5 l.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE FRITTO MISTO DI MARE

Iniziate pulendo bene molluschi e crostacei. Partite dalle seppie: staccate loro i tentacoli, la testa e il becco. Lavate con cura il corpo e i tentacoli sotto l’acqua fresca corrente, quindi tagliate il corpo a striscioline e i tentacoli a tocchettifritto-misto-di-mare, a seconda ovviamente delle loro dimensioni. Ora prendete i calamari e separate il corpo dai tentacoli, poi eliminate bocca e testa e spellate il corpo, asportando la cartilagine che si trova al suo interno e le interiora. Lavate i tentacoli e il corpo sotto l’acqua corrente e tagliate il corpo ad anelli e i tentacoli in due parti.

Passate ai gamberoni o gamberi se preferite. Sgusciateli, eliminate l’intestino sul dorso, sciacquateli bene e mettete a scaldare l’olio in padella. Mentre raggiunge la giusta temperatura, 180°C, infarinate tutti i molluschi e crostacei, dopo averli ben tamponati in maniera da eliminare residui di acqua. Dopo aver infarinato calamari, seppie e gamberi, passateli in un colino per rimuovere la farina in eccesso. Friggete alcuni pezzi alla volta, per circa 5 minuti, fino a quando non risultano ben dorati. Scolate, lasciate asciugare su della carta assorbente e servite il fritto misto di mare accompagnato da fettine di limone, vino bianco fresco e un contorno, magari verdure grigliate o patatine fritte.

No Replies to "Fritto misto di mare"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy