Filetto alla Wellington

Il filetto alla Wellington è un piatto di carne importante, una ricetta piuttosto complessa da realizzare ma che, con un po’ di pratica, è in grado di regalare enormi soddisfazioni. La ricetta del filetto alla Wellington è stata portata alla ribalta di recente del famosissimo cuoco scozzese Gordon Ramsay, protagonista di programmi TV di grande successo come Master Chef, Hell’s Kitchen e Cucine da Incubo.

Questo filetto è un piatto gustoso e saporito, di sicuro effetto, indicato per una festa importante, una ricorrenza o un pranzo domenicale. Chi ama la carne al sangue e la sfoglia, deve cimentarsi almeno una volta nella vita con questa famosa ricetta.
Non ci resta dunque che rimboccarci le maniche e tentare di non farci sgridare troppo da Gordon, che, come sappiamo, non le manda certo a dire!

INGREDIENTI PER 8-10 PERSONE
Filetto di vitello: 1 kg. circa
Funghi champignon freschi: 400 g.
Prosciutto crudo di Parma: 100 g.
1 rotolo di pasta sfoglia
1 tuorlo d’uovo
Senape inglese: q.b.
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE FILETTO ALLA WELLINGTON

Per cucinare un eccellente filetto alla Wellington ed impressionare anche Chef Ramsay, iniziate salando e pepando l’esterno del filetto, massaggiandolo e facendolo quindi rosolare in padella con appena un filo di olio extravergine d’oliva, così da rosolare tutti i lati, incluse le estremità. La carne no deve cuocersi, non in questa fase, ma solo “sigillarsi” così da non perdere i propri succhi. Eseguita questa operazione spennellate il filetto con la senape e mettetelo a riposare in un piatto. Dedicatevi ora alla crema di funghi: pulite gli champignon e dopo aver eliminato il terriccio tagliateli a pezzetti e frullateli nel mixer insieme a sale e pepe, così da ottenere una crema omogenea.

Prendete questa purea e trasferitela in una padella calda, dove la farete cuocere girandola di quando in quando fino a che non diventa asciutta del tutto. Ora disponete le fette di prosciutto crudo su di un foglio di pellicola trasparente, aggiungete un pizzico di pepe e spalmatevi sopra la crema di funghi. Al centro ponete il filetto, poi arrotolate il tutto con l’aiuto della pellicola così da formare un cilindro. Ruotate le estremità come a formare una caramella e strizzate per bene così che gli ingredienti si amalgamino, poi lasciate che riposi in frigorifero per un quarto d’ora circa.

Stendete la pasta sfoglia, che andrete ad assottigliare con il mattarello, rimuovete la pellicola dal filetto e ponetelo al centro della sfoglia stessa, con la quale lo dovete avvolgere richiudendo le estremità. Arrotolate nella pellicola e rimettete in frigorifero per altri 5 minuti, quindi spennellate la pasta sfoglia con un tuorlo d’uovo sbattuto e praticate dei tagli obliqui, a spiga. Infornate il filetto alla Wellington per circa 30 minuti a 200°C, fino a che la sfoglia non diviene dorata, infine togliete dal forno e lasciate riposare, tagliando fette di un paio di centimetri di spessore. Il “beef Wellington” è pronto!

Filetto alla Wellington

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 4]

No Replies to "Filetto alla Wellington"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.