Culurgiones

I culurgiones (denominati anche culurgionis o culurxionis o culingionis) sono un piatto tipico della Sardegna, in particolare delle zone della Barbagia, dell’Ogliastra e di Seulo.

Originariamente i culurgiones venivano considerati come una sorta di raviolo con un ripieno di patate e menta, anche se l’interno ed i suoi ingredienti possono variare. In alcune zone della Sardegna possiamo trovarli ripieni di formaggio, aglio o basilico. La loro tipica forma oblunga a mezzaluna è dovuta ai bordi, chiusi semplicemente pizzicandoli con le dita.
Se un tempo erano preparati in occasione delle feste di tutti i santi, oggi vengono invece proposti per qualsiasi importante ricorrenza. La ricetta originale dei culurgiones prevedere l’utilizzo del fiscidu, un formaggio di capra in salamoia, ma essendo difficile da reperire al di fuori della Sardegna, potete utilizzare al suo posto il pecorino.

INGREDIENTI
Patate: 460 g.
Farina 00: 280 g.
Pecorino sardo: 150 g.
Menta fresca: q.b.
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaino di strutto
Acqua: q.b.
Sale: q.b.

PREPARAZIONE CULURGIONES

Per prima cosa lessate le patate con la buccia in una pentola con abbondante acqua; quando le patate saranno cotte potete pelarle, schiacciarle e lasciarle raffreddare in una terrina. Prendete la farina setacciata e disponetela a fontana, versatevi un po’ d’acqua tiepida ed un pizzico di sale ed impastate fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo. CulurgionesOttenuto l’impasto, trasferitelo in una ciotola capiente e coprite, lasciando lievitare per circa 30 minuti. Tritate la cipolla e l’aglio e fateli soffriggere in padella con lo strutto; quando la cipolla sarà imbiondita versate il tutto sulle patate schiacciate ed aggiungete anche la menta tritata ed il pecorino grattugiato. Amalgamate ben bene il tutto.

Passati i 30 minuti riprendete la pasta e stendetela, ricavando poi dei cerchi; su ognuno di questi dovete disporre un po’ del ripieno di patate e poi richiudere i cerchi a mezzaluna, sigillando con attenzione i bordi affinché il ripieno non fuoriesca in fase di cottura. Portate l’acqua a bollore, salatela e fate cuocere i culurgiones. Quando vengono a galla significa che sono pronti e potete scolarli per poi servirli.

Culurgiones

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 1 Voto medio: 5]

No Replies to "Culurgiones"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.