Crescione

Se il celebre poeta Giovanni Pascoli la definiva niente di meno che “il pane dei romagnoli”, qualcosa deve pur voler significare. Stiamo parlando della piadina, la famosissima e golosissima sfoglia di farina, strutto (oppure olio extravergine d’oliva), acqua e sale.

Questo sfizioso street food tuttocrescione italiano, che niente ha da invidiare agli hot dog americani o al currywurst berlinese, può essere gustato anche sotto forma di crescione, ovvero una piadina chiusa a mezzaluna e farcita con gli ingredienti più disparati. I ripieni e le farciture possono essere innumerevoli, dal classico pomodoro e mozzarella si passa alle verdure miste, ma anche porchetta e peperoni oppure salsiccia e patate: le possibilità sono quasi infinite, un po’ come avviene per la pizza.

INGREDIENTI PER L’IMPASTO
Farina tipo 00: 500 g.
Strutto: 75 g.
Bicarbonato: 2 g.
Sale: 6 g.
Acqua tiepida: 200 ml.

INGREDIENTI PER IL RIPIENO
Mozzarella: 125 g.
Passata di pomodori: 200 ml.
Olio extravergine d’oliva: 20 ml.
1 manciata di origano
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE CRESCIONE

Per realizzare il crescione, iniziate preparando l’impasto, che risulta essere il medesimo delle piadine: sciogliete il sale nell’acqua tiepida e, in una ciotola, versate la farina setacciata e lo strutto (o la stessa quantità di olio d’oliva). A questo punto unite il bicarbonato e l’acqua in cui è stato disciolto il sale; iniziate ad impastare direttamente nella ciotola e quindi su di un piano di lavoro, così da rendere l’impasto omogeneo e liscio. Andate a formare un panetto e riponetelo in una terrina, che dovete coprire con della pellicola trasparente; fatelo riposare per almeno mezz’ora in un luogo fresco.

Dedicatevi ora al ripieno di pomodori e mozzarella: per prima cosa cuocete la passata di pomodoro con 1-2 cucchiai d’olio d’oliva ed affettate la mozzarella, scolandola del siero in eccesso. Riprendete quindi l’impasto e dividetelo in una dozzina di pezzi da 60-65 grammi ciascuno. Donate a questi pezzi una forma rotonda, quindi stendeteli con il mattarello fino ad ottenere 12 dischi di circa 20 cm. di diametro ed 1 mm. di spessore. Ora farcite ciascuna forma di crescione con il ripieno, disponendo la farcitura su una metà del disco ma lasciando almeno 1 cm. dal bordo. Spennellate quindi i bordi con un po’ d’acqua e richiudete i dischi a mezza luna, sigillando i bordi esterni premendo leggermente con i rebbi di una forchetta. Cuocete su di una crepiera o in una padella antiaderente, per 2-3 minuti per lato. Servite infine il crescione finché è ancora caldo.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 1 Voto medio: 5]

1 Reply to "Crescione"

Leave a reply

Your email address will not be published.