Arrosto di maiale alla senape

Quante volte avete cucinato, magari di domenica, il classico arrosto di maiale? Ebbene se volete proporlo ai vostri familiari o commensali in una versione più particolare e saporita, dovete assolutamente provare l’arrosto di maiale alla senape. Piatto tipicamente autunnale ed invernale, questo arrosto di maiale con salsa alla senape è l’ideale per un pranzo in famiglia ma anche come piatto per le feste. Se preferite, per questo gustoso piatto potete usare la senape à la ancienne piuttosto che quella tradizionale; in tal caso riducete la quantità di aceto per salsa, perché la senape con i semini ha già un intenso gusto acidulo. L’arrosto alla senape è perfetto se accompagnato da un buon vino rosso, magari un Valpolicella classico o un Chianti classico.

INGREDIENTIarrosto maiale senape (3)
Arista (o lonza) di maiale: 1kg
4-5 cucchiai di senape
2 bicchieri di vino bianco
2 cucchiai di aceto di vino
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
Rosmarino: q.b.
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE
Iniziate legando l’arrosto di maiale con lo spago da cucina ed adagiandolo in una padella fonda con olio, lo spicchio d’aglio intero, sale, pepe, una cipolla tagliate a fettine molto sottili ed un rametto di rosmarino. Lasciate rosolare fino a che la carne di maiale non prenderà colore, quindi sfumate con il vino bianco a tegame scoperto; fatto ciò abbassate il fuoco, mettete il coperchio e lasciate cuocere per altri 90 minuti, un’oretta e mezza circa, fino a che l’arrosto risulta morbido e cotto a dovere anche all’interno.

Spegnete il fuoco e lasciate riposare per alcuni minuti in un piatto da portata, nel frattempo preparate la salsa alla senape. Prendete il fondo di cottura del maiale ed aggiungete un cucchiaio d’olio, l’aceto ed ovviamente la senape; amalgamate bene fino ad ottenere una salsa cremosa. Infine tagliate l’arrosto di maiale alla senape a fette e servitelo con la salsa, a parte o già versata sulla carne.

2 Replies to "Arrosto di maiale alla senape"

  • comment-avatar
    gilda cau 23 marzo 2014 (10:41)

    Sembra buono lo proverò !

Leave a reply

Your email address will not be published.