Arrosto al latte

E’ senza dubbio uno dei secondi piatti di carne più amati e popolari. Stiamo parlando dell’arrosto, una pietanza che piace un po’ a tutti e che può essere preparato in molti diversi modi, come dimostra il delicato arrosto al latte che vi proponiamo.

Questo arrosto, come dice il nome steso, è realizzato con il latte, che lo rende ancor più saporito da un lato e delicato dall’altro, oltre a formare un fondo di cottura veramente squisito che permette di creare una salsina super saporita. Con questa salsa al latte potete cospargere le fettine di arrosto, arrosto per il quale è importante scegliere con cura il tipo di carne da utilizzare. Noi vi consigliamo il campanello di vitello, un taglio ideale data la lunga cottura richiesta, in grado di rimanere molto tenero e, cosa che non guasta, molto saporito. Se cercate una ricetta per le feste o per i grandi pranzi domenicali, l’arrosto al latte può fare al caso vostro, ovviamente accompagnato da un goloso contorno di patate arrosto.

INGREDIENTIarrosto al latte
Carne di vitello: 1 kg.
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
Latte: 1 l.
Vino bianco: 100 ml.
2 spicchi d’aglio
2 foglie di alloro
Burro: 70 g.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE ARROSTO AL LATTE

Per preparare un delizioso arrosto al latte iniziate legando la carne di vitello, quindi posizionatela su di un tagliere ed eliminate la cartilagine in eccesso. Realizzate la rete con lo spago da cucina e dedicatevi quindi al soffritto: tritate finemente le verdure e mettetele da parte (se volete potete utilizzare il mixer per sminuzzarle). Prendete un tegame ampio, mettetelo sul fuoco e scioglietevi 30 grammi di burro, quindi fate rosolare la carne di vitello da tutti i lati; una volta che la carne sarà ben rosolata, prelevatela dal tegame e mettetela in una terrina. Nel tegame dove avete rosolato la carne sciogliete il resto del burro e fate appassire il trito di verdure; unite poi i 2 spicchi d’aglio e le foglie di alloro.

Una volta che il soffritto è ben consumato, unite anche l’arrosto e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco; quando quest’ultimo è evaporato, aggiungete il latte (deve essere già caldo, quindi scaldatelo per un paio di minuti) e proseguite la cottura con il coperchio fino a quando la carne non risulta ben cotta all’interno, il che dovrebbe richiedere circa 45-50 minuti. A cottura ultimata (controllate magari con uno stuzzicadenti se la carne perde un sughetto trasparente, segno che è cotta) estraete la carne ed eliminate dal fondo di cottura le foglie di alloro e gli spicchi di aglio.

Prendete il fondo di cottura e passatelo con un mixer ad immersione, in maniera tale da ottenere una salsina omogenea e cremosa; mettete questa salsa in un tegame e, nel frattempo, mettete anche un paio di cucchiai di acqua fredda in una ciotolina. Qui unite un cucchiaio di farina setacciata e mescolate così da sciogliere la farina, il che eviterà che si formino grumi nella salsa. Alla salsa unite dunque la farina, mescolate con una frusta e fate cuocere a fuoco basso per fare addensare la salsa. Una volta che la salsa è sufficientemente cremosa, spegnete il fuoco e trasferitela in una salsiera, quindi prendete l’arrosto al latte, affettatelo e servitelo ovviamente accompagnato dalla salsa ancora calda.

No Replies to "Arrosto al latte"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.