Aragosta alla Brera

L’aragosta alla Brera è un secondo piatto a base di crostacei del quale ignoriamo – siamo sicuri che ci perdonerete – le origini.

Una ricetta che abbiamo scovato online qualche settimana fa e che abbiamo replicato in occasione di un evento particolare. Inutile dire che il risultato finale è stato buonissimo, non tanto per merito nostro quanto per la semplicità di preparazione e di sapori di questo piatto di mare. Per preparare questa squisitezza servono un’aragosta piuttosto grande, diciamo di almeno un chilogrammo, e pochi e semplici ingredienti.
Bastano infatti del burro, prezzemolo fresco, salsa Worchester e, se gradite, anche delle acciughe a filetti con cui guarnire l’aragosta. i filetti di acciughe potrebbero non piacere però a tutti, per cui considerateli opzionali, anche se la ricetta originali li prevede. Non vi resta che scaldare la griglia, leggere il procedimento passo passo e gustarvi questo elegante e raffinato piatto.

INGREDIENTIAragosta alla Brera
1 aragosta da circa 1 kg.
Filetti di acciughe: 50 g.
Burro: 200 g.
1 cucchiaio di salsa Worchester
Prezzemolo: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE ARAGOSTA ALLA BRERA

Preparate la griglia e cuocete l’aragosta, girandola molto di frequente e spennellandola poi con del burro fuso. Mano a mano che cuoce ogni tanto spennellatela con altro burro e aggiustate anche con un pizzico di sale e pepe.

Lavate il prezzemolo fresco, tritatelo finemente e mettetelo da parte. Sbattete il burro fuso restante (circa 125 grammi) con la salsa Worchester e il prezzemolo tritato. Spennellate l’aragosta con questo intingolo e guarnitela con i filetti di acciuga prima di portarla in tavola. L’aragosta alla Brera va servita calda.

No Replies to "Aragosta alla Brera"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy