Angeli a cavallo

Antipasto dal nome insolito, gli angeli a cavallo altro non sono che ostriche avvolte da golose fettine di pancetta affumicata o bacon.

Per preparare questo piatto goloso, ottimo in occasione delle festività e davvero succulento, avete bisogno di ostriche di dimensioni piuttosto grandi, belle cicciotte se ci passate il termine. Questo per sentire la consistenza del mollusco, avvolto da una fetta di pancetta (negli Stati Uniti d’America e in Australia la ricetta originale prevede due fette attorno a ogni ostrica, ma a noi pareva davvero esagerato).
Gli angeli a cavallo vanno cotti sulla griglia rovente e serviti con del pancarré tostato in forno o più semplicemente nelle loro valve, magari con una fresca salsina di yogurt e erba cipollina. Il tutto impreziosito da una spolverata di pepe di cayenna, da utilizzare in quantità davvero modesta, giusto per dare un sentore diverso al piatto.

INGREDIENTIAngeli a cavallo
8 ostriche
8 fette di pancetta affumicata
8 fette di pancarrè
Pepe di cayenna: q.b.

PREPARAZIONE ANGELI A CAVALLO

Con l’apposito coltellino estraete le ostriche dalle valve. Avvolgete ogni ostrica con una fetta di pancetta affumicata (o bacon se preferite e gradite maggiormente il sapore), andando quindi a formare un vero e proprio involtino. Infilzate questi involtini con uno stuzzicadenti e, dopo aver scaldato la griglia, fateli rosolare per 5 minuti.

Nel mentre rimuovete la crosta dalle fette di pancarrè e fate tostare il pane nel forno preriscaldato a 200°C per un paio di minuti per lato appena, anche meno. Tagliate i crostini a forma di quadrato o triangolo , sfilate gli involtini dagli stuzzicadenti e adagiateli sul pane tostato, infine cospargete gli angeli a cavallo con il pepe di cayenna e serviteli in tavola. Eventualmente potete servirli direttamente nelle valve, omettendo il pane.

No Replies to "Angeli a cavallo"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy