Anatra all’arancia

Alcuni potrebbero pensare che l’anatra all’arancia sia un piatto francese, ma in realtà non è così. Le origini della ricetta dell’anatra all’arancia risalgono infatti alla Toscana e più precisamente alla città di Firenze. I toscani la chiamavano secoli or sono “paparo alla melarancia”, un piatto portato in Francia da Caterina de Medici al momento del matrimonio con Enrico II di Francia. Da quel momento i francesi fecero loro la ricetta, chiamata “caneton a l’orange”, un piatto che in breve tempo divenne molto popolare non solo nel paese transalpino ma anche nel suolo italico. L’anatra all’arancia, oltre ad essere un piatto davvero squisito, è anche un famosissimo film, delizioso tanto quanto la ricetta che vi proponiamo.

INGREDIENTI
1 Anatra: 1.200 gr. circa anatra arancia (1)
Burro: 50 gr.
2 Arance
1 bicchiere di vino bianco secco
Curacao
Olio Extra Vergine D’oliva
Zucchero
Farina
Brodo
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE
Se non comprate l’anatra già pulita, dovete innanzitutto fiammeggiarla, eliminare la testa, le zampe e la ghiandola che si trova sul porta coda. Lavatela sotto l’acqua corrente e quindi sgocciolatela ed asciugatela. Mettete l’anatra a rosolare in una casseruola assieme ad un pezzetto di burro e 3-4 cucchiai d’olio; aggiungete sale e pepe e bagnate il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco. Fate proseguire la cottura in modo lento, bagnando di quando in quando l’anatra con il proprio sughetto. Durante la cottura unite un po’ di brodo bollente.

Mentre l’anatra cuoce, sbucciate le arance cercando di estrarre solo la parte arancione e non quella bianca, che risulta di gusto amaro. Tagliate ora la buccia a striscioline, che andrete a scottare per alcuni minuti in acqua in ebollizione. Scolatele e lasciatele raffreddare. A parte mettete a fuoco lento in una casseruola 2-3 cucchiai di zucchero e qualche cucchiaio d’acqua, lasciando sul fuoco fino ad ottenere una leggera caramellatura. Ora unite il succo delle arance e lasciate ridurre il tutto, di circa la metà.

A parte fate sciogliere il burro rimanente, unendo un cucchiaio di farina e lasciando tostare leggermente il tutto. Aggiungete ora 2 decilitri circa di brodo e fate addensare la salsina. Mescolatela allo sciroppo di arance ed unite anche le scorze ed il curacao. Sgocciolate l’anatra dal sugo, tagliatela a pezzi (per praticità, ma può essere lasciata anche intera) ed infine sgrassate il sugo dell’anatra per poi unirlo alla salsa preparata in precedenza.

No Replies to "Anatra all'arancia"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.