Acquacotta

L’acquacotta è una ricetta tipica della Maremma, una minestra ricca e nutriente che viene preparata con piccole variazioni anche in altre regioni d’Italia.

Questo primo piatto di povere origini, ma ricchissimo di sapore, si prepara con verdure varia tra cui spiccano le cipolle, i pomodori, le fave fresche, le bietole e gli immancabili carota e sedano. Il tutto completato da un uovo all’occhio di bue che viene posto al centro del piatto, una volta versata la zuppa appunto nei piatti da portata. Le origini dell’acquacotta si perdono all’epoca dei butteri, i pastori a cavallo che in groppa al loro fidato destriero battevano la Maremma ma anche il Lazio.
Una sorta di cowboy nostrani, abituati a cibarsi di alimenti poveri ma che, combinati in maniera sapiente, erano soliti dar vita a piatti a dir poco squisiti. Noi abbiamo abbiamo avuto la fortuna di assaggiare questo piatto un paio di volte, preparato da una signora nella cui famiglia l’acquacotta è da decenni uno dei piatti più gettonati. A dir poco sublime!

INGREDIENTI
4 uova
2 cipolle
Pomodori: 250 g.
1 carota
1 costa di sedano
Fave sgranate: 100 g.
Bietole: 200 g.
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 peperoncino
Sale: q.b.

PREPARAZIONE ACQUACOTTA

Tuffate i pomodori inAcquacotta una pentola contenente acqua bollente. Lasciateli in acqua un minuto soltanto, quindi prelevateli, scolateli e spellateli del tutto, infine tagliateli a striscioline sottili. Tritate grossolanamente il sedano, la cipolla e la carota, dopo di che fate soffriggere il tutto in una casseruola assieme a un paio di cucchiai di olio evo. Aggiungete anche il peperoncino tagliato a metà, le fave e aggiustate di sale, poi lasciate cuocere per 5 minuti.

Unite anche le bietole, lavate e tagliate a listarelle, e i pomodori, dopo di che versate un paio di mestoli d’acqua di cottura dei pomodori stessi, che avrete tenuto da parte. Aggiustate di sale e lasciate cuocere a fiamma bassa per 25 minuti. In un pentolino con un filo di olio d’oliva mettete a cuocere le uova all’occhio di bue. Quando le verdure sono pronte, trasferite l’acquacotta sui piatti da portata e guarnite con un uovo posto al centro di ciascun piatto.

No Replies to "Acquacotta"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.