Abbacchio al forno

Uno dei piatti simbolo della cucina tradizionale romana è l’abbacchio al forno, conosciuto anche come abbacchio romano; questo piatto ha origini antichissime grazie all’importante tradizione agricola di Roma e dell’intera regione Lazio.

L’allevamento ovinoAbbacchio al forno ha sempre avuto una grande importanza nella regione ed il termine abbacchio potrebbe derivare dal latino “baculum“, ovvero il palo al quale venivano legati gli agnelli così da non farli scappare. L’abbacchio si ottiene da agnelli giovanissimi che ancora non hanno iniziato a brucare l’erba e che si nutrono solamente del latte materno.
Le carni di questi agnelli sono molto tenere e rosate, quindi molto indicate per essere cotte al forno; nella tradizione romana l’abbacchio al forno è un piatto tipico del periodo pasquale.

INGREDIENTI
Agnello: 2 kg.
4 spicchi d’aglio
4 rametti di rosmarino
Olio extravergine d’oliva: q.b.
Aceto: q.b.
Sale: q.b.
Pepe: q.b.

PREPARAZIONE ABBACCHIO AL FORNO

Iniziate prendendo l’agnello ed incidendone la carne in vari punti; all’interno di ogni incisione infilate un quarto di spicchio d’aglio ed un ciuffetto di rosmarino. Poi preparate una marinata di olio, aceto, sale e pepe e mescolate bene così da amalgamare il tutto. Utilizzate poi questa salsina per spennellare l’abbacchio, facendo attenzione di spennellarlo bene anche all’interno delle incisioni.

Infornate nel forno a 180°C per 60 minuti e controllate ogni tanto lo stato della cottura dell’abbacchio, dato che il tempo di cottura è indicativo ed assai variabile. Vi consigliamo di accompagnare l’abbacchio al forno con delle patate, anch’esse al forno.

No Replies to "Abbacchio al forno"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.