Involtini vietnamiti di Gran Torino

Gran Torino è un bel film nel quale il bravissimo Clint Eastwood veste i panni di Walter Kowalsky, anziano della guerra in Corea che vive in un quartiere dove le famiglie di origine vietnamita sono molto numerose. Vedovo, in rapporti conflittuali con i figli ed i vicini di casa, Walter utilizza spesso termini razzisti nei confronti della famiglia Lor, che gli abita accanto. Le uniche passioni del vecchio militare sono la birra, il suo cane ed una Ford Gran Torino conservata gelosamente nel suo garage; auto che una sera Tao, timido figlio dei coniugi Lor, è costretto a rubare dopo numerose intimidazioni da parte di una banda di bulli locale. Walter si accorge del fatto e gli punta il fucile addosso, facendolo fuggire. La reazione della famiglia Lor tuttavia lo sorprende e lo porta a ricredersi pian piano sui suoi vicini e sui loro figli, Tao e Sue. E’ proprio in occasione del compleanno di Sue che Walter, invitato a festeggiare l’evento a casa Lor, capisce quanto i suoi pregiudizi fossero stupidi. Ed assaggia anche due specialità della casa: la birra asiatica e gli involtini vietnamiti, una vera delizia per il palato. Vediamo pertanto come riproporre anche a casa nostra gli involtini vietnamiti di Gran Torino.

INGREDIENTIInvoltini vietnamiti di Gran Torino
12 crepes di carta da riso

PER IL RIPIENO
Germogli di bamboo a bastoncini: 100 gr.
1 carota tagliata a listarelle
1 porro tritato molto finemente
Funghi shiitake: 80 gr.
Cavolo cinese a listarelle: 300 gr.
2 cucchiai olio di arachide

PER LA SALSA
1/2 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di brodo di pollo
1 pizzico di gluttamato monosodico
1 pizzico di sale
Involtini vietnamiti di Gran Torino 3 1 cucchiaio di olio di arachidi

PREPARAZIONE INVOLTINI VIETNAMITI DI GRAN TORINO

La prima cosa da fare è prendere le crepes di carta di riso ed ammorbidirle, appoggiando su di esse un panno bagnato e poi strizzato per bene. Ora dedicatevi alla preparazione del ripieno: lavate con cura le verdure e tagliatele a striscioline sottili, quindi prendete una padella e soffriggete i funghi (ovviamente dopo averli ben lavati) per circa 30 secondi nell’olio di arachidi, dopo di che unite in padella anche le verdure, fate cuocere un altro minuto e versateci sopra gli ingredienti necessari per la salsa, facendoli sfumare del tutto. Aggiustate di pepe e di sale e trasferite le verdure miste in una ciotola.

Lasciatele raffreddare completamente e scolatele poi del liquido in eccesso, quindi prendete le crepes e disponete sulla parte inferiore di ciascuna un cucchiaio abbondante di ripieno, anche uno e mezzo.Piegate 3 lati della crepe verso l’interno ed arrotolatela strettamente, andando a sigillarne il margine superiore con una specie di collante ottenuto sciogliendo 1 cucchiaio di farina in 1 d’acqua fredda e diluendo poi il tutto con 2 cucchiai di acqua bollente. Non vi resta che friggere gli involtini vietnamiti di Gran Torino in una padella dai bordi alti con abbondante olio bollente; una volta dorati, scolateli e serviteli in tavola molto caldi con una salsina di soia o a base di peperoncino.

2 Replies to "Involtini vietnamiti di Gran Torino"

  • comment-avatar
    paola boni 7 ottobre 2015 (07:59)

    gli involtini non si friggono

    • comment-avatar
      guido 7 ottobre 2015 (08:10)

      Questi, nel film, sì 🙂

Lascia un commento

Aggiorna le mie impostazioni privacy