Come pulire i funghi

I funghi sono una delle squisitezze tipiche dell’autunno, anche se è comunque possibile acquistarli e gustarli tutto l’anno. Che si tratti di prataioli, champignon, porcini, mazze tamburo, finferli o chiodini (e chi più ne ha più ne metta), il risultato è garantito: tanto sapore extra per le nostre ricette. Dai risotti alle zuppe, dalle torte salate ai contorni, i funghi si sposano quasi con tutto. Ecco perché è importante sapere come pulire i funghi, prima di poterli utilizzare.

Ovviamente molte tipologie di funghi in commercio sono già belle e pronte per il consumo, ma se come noi siete amanti dei funghi freschi, quelli acquistati nei banchetti dei mercati, allora la loro pulizia è un passaggio essenziale (e a volte piuttosto noioso e laborioso, confessiamo). Vediamo dunque assieme non solo la fase della pulizia dei funghi, ma anche quella successiva, relativa al taglio ed alla cottura.

COME PULIRE I FUNGHICome pulire i funghi

Innanzitutto occorre dire che i funghi non vanno lavati in maniera eccessiva, anzi i maggiori esperti concordano su come sia preferibile utilizzare un coltello a lama liscia per rimuovere la terra e la sporcizia rimasta sulla superficie del fungo. In mancanza di tempo, tuttavia, anche l’acqua fresca corrente può essere una buona soluzione. Se invece cercate un metodo di pulizia magari più lento ma estremamente efficace, allora armatevi di un panno umido da strofinare sulla superficie del fungo, per pulire quest’ultimo e privarlo dei residui terrosi. A questo punto separate il gambo dalla testa, ruotando le due parti del fungo in direzioni opposte. Tenete a mente che anche la parte biancastra all’interno del fungo potrebbe avere residui terrosi, quindi andrebbe lavata o raschiata.

COME TAGLIARE I FUNGHI
Il processo di pulizia del fungo è sostanzialmente concluso, ma entra ora in gioco una fase complementare, di uguale importanza: il taglio dei funghi. Questa operazione è molto importante soprattutto in vista della cottura dei funghi. Poggiate la testa del fungo sul tagliere o piano da lavoro e tagliatela a fettine verticali, dello spessore che desiderate soprattutto in funzione di quale piatto andate a preparare. Prendete quindi il gambo e tagliatelo nel senso della lunghezza.

Come pulire i funghi

1 Reply to "Come pulire i funghi"

  • Polpette ai funghi porcini - Kung-Food 9 ottobre 2015 (03:01)

    […] un’alternativa gustosa. Se decidete di utilizzare quelli freschi però è importante sapere come pulire i funghi; certamente quelli che trovate in commercio sono già pronti per essere consumati, ma se amate […]

Leave a reply

Your email address will not be published.