7 errori da evitare quando si mangia all’estero

Che sia per un breve soggiorno o una vacanza più lunga, sempre più spesso è consuetudine fuggire dalle città per passare qualche giorno all’estero, alla scoperta di posti nuovi e delle tradizioni culinarie locali.

In particolare però, quando si dove scegliere dove e cosa mangiare ci sono delle piccole attenzioni delle quali si deve tener presente, per non rischiare magari di rovinarsi le vacanze, per questo vi indichiamo 7 errori da evitare quando si mangia all’estero. Oltre a scoprire posti nuovi, infatti, gustare i piatti tipici della tradizione locale è un modo per entrare in sintonia con i luoghi e le persone che ne fanno parte.
Non tutti però sono disposti a “rischiare”, c’è infatti chi è più intraprendente e si cimenta subito nell’assaggiare e provare le specialità  locali e chi è più conservatore e preferisce andare alla ricerca dei cibi che conosce, magari della tradizione del proprio paese. In entrambi i casi però, come detto poco fa, bisogna porre attenzioni ad alcuni fattori sia nella scelta dei locali che dei cibi stessi che vi permetteranno di vivere in estrema tranquillità la vostra vacanza senza incombere in spiacevoli situazioni. Ecco quindi i 7 errori da evitare quando si mangia all’estero.

7. Mangiare un piatto di cui non si conosce il contenuto: è bene conoscere gli ingredienti del cibo che ci si presta mangiare per evitare di stare male in seguito.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 2 Voto medio: 5]

No Replies to "7 errori da evitare quando si mangia all'estero"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.