5 errori da non fare quando si cucinano i crostacei

Li adorano quasi tutti, e generalmente sono associati a piatti raffinati e ricette leggere ma sfiziose, dal sapore non troppo invadente. Stiamo parlando dei crostacei, protagonisti di tante ricette di mare e generalmente molto apprezzati dagli italiani, data l’abbondanza di questi animali nei nostri mari.

I crostacei sono molto popolari anche in tante altre parti del  mondo, in particolare in Spagna, negli Stato Uniti ed in particolare nel Maryland, nel sud-est asiatico e via dicendo. Occorre però prestare attenzione a 5 errori da non fare quando si cucinano i crostacei, disattenzioni da evitare se vogliamo proporre ai nostri ospiti un piatto veramente delizioso. 
Di crostacei ce n’è tantissimi tipi, i più comuni sono certamente gamberi, gamberetti, aragoste, astici, gamberoni e simili. Ce ne sono però tantissime varietà e non tutti sanno distinguerle. Così come non tutti sanno capire quando i crostacei e più in generale i prodotti del mare sono freschi. Non vi roviniamo la sorpresa, per cui vi lasciamo direttamente ai consigli per la prossima vostra ricetta a base di crostacei.

5. Cuocerli troppo, rendendoli asciutti e stopposi.

No Replies to "5 errori da non fare quando si cucinano i crostacei"

    Lascia un commento

    Aggiorna le mie impostazioni privacy