5 errori da evitare nel preparare l’insalata russa

L’insalata russa è tra gli antipasti più conosciuti e serviti durante feste, ricevimenti e buffet. Costituita da verdure lessate, patate tagliate a dadini e maionese, non è così difficile da preparare in casa come si può pensare, e invece di comprarla giù pronta o confezionata si può provare a farla con le proprie mani.

Se volete provare a cimentarvi nella sua preparazione, sappiate che non esiste un’unica versione: a seconda della tradizione e della regione in cui viene preparata infatti, l’insalata russa prevede l’aggiunta anche altri diversi ingredienti come l’uovo sodo a pezzettini, pezzi di pollo, dadi di prosciutto cotto, tonno sottolio, capperi e acciughe o sottaceti.
Qualunque ricetta scegliate ci sono comunque alcuni piccoli accorgimenti ai quali dover fare attenzione per non rischiare di sbagliare: ecco quindi i 5 errori da evitare nell’insalata russa fatta in casa. E se volete provare a preparare anche la maionese, qui trovate i 5 errori da evitare nel preparare la maionese fatta in casa.

5. Servirla subito: è bene lasciare riposare l'insalata russa nel frigo almeno un'ora, prima di servirla a tavola.

No Replies to "5 errori da evitare nel preparare l'insalata russa"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.