10 cibi in scatola che sarebbe meglio evitare

Spesso non abbiamo il tempo o la voglia di cucinare alimenti freschi ed orientiamo la nostra scelta sui cibi in scatola. Ma quanto sono sicuri a livello alimentare questi cibi e quali sono le alternative? Vi proponiamo di seguito i 10 cibi in scatola che sarebbe meglio evitare, quelli che contengono più sale, conservanti, zuccheri ed ingredienti di qualsiasi tipo tranne che naturali.

Il processo di realizzazione dei cibi in scatola riduce il loro valore nutrizionale e può aumentare il rischio di esposizione al BPA ed al nichel (a seconda della composizione dei contenitori), senza contare che il sapore dei cibi in scatola è spesso molto diverso (e peggiore) rispetto agli stessi cibi al naturale. Tra le sostanze più potenzialmente dannose che troviamo nei 10 cibi in scatola che sarebbe meglio evitare ci sono i conservanti, il sodio, che può essere parzialmente eliminato risciacquando il cibo in scatola, gli acidi contenuti ad esempio nei pomodori pelati ed il mercurio.

10. Pasti sostitutivi (molto meno salutari dei pasti freschi)

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 3 Voto medio: 3]

2 Replies to "10 cibi in scatola che sarebbe meglio evitare"

  • comment-avatar
    Marina 26 aprile 2015 (12:32)

    perche il tonno???? Grazie

    • comment-avatar
      guido 26 aprile 2015 (12:52)

      Ciao Marina 🙂

      In pratica il tonno in scatola sarebbe da evitare in gravidanza per via dell’alto contenuto di mercurio. Chi consuma tonno potrebbe scegliere in alternativa ai prodotti in scatola del tonno conservato in barattoli di vetro, oppure tonno fresco.

      Ti auguro una serena domenica 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.