Zuppa tartara

La zuppa tartara è un tipico dolce al cucchiaio, dal sapore deciso fatto da una crema di ricotta, savoiardi inzuppati con liquori dolci e confettura di frutta. La ricetta originaria venne scritta da Pellegrino Artusi, noto scrittore, gastronomo e critico letterario italiano, nel suo più famoso libro “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” pubblicato nel 1891. Oggi questo dolce, come spesso accade, viene proposto in versioni un po’ diverse dall’originale: c’è chi utilizza le ciliegie candite, altri una confettura a piacere ma ciò che con cambia mai è l’utilizzo dell’Alchermes e dei savoiardi, due ingredienti che danno al dolce il suo classico sapore. Facile da preparare e adatto ad un palato adulto (visto l’utilizzo del liquore), la zuppa tartara è molto golosa e rappresenta un dolce perfetto per chiudere in bellezza una cena e stupire i propri ospiti.

INGREDIENTIzuppa tartara
Ricotta: 200 gr.
Zucchero a velo: 30 gr.
1 pacco di savoiardi
6 cucchiai di latte
1 bottiglia di Alchermes
Marmellata di pesche: q.b.
1 pizzico di cannella

PREPARAZIONE
Lavorate la ricotta con il latte e cannella fino a quando non diventa morbida. Prendete una ciotola con i bordi alti e foderatela con pellicola o carta forno (questo vi aiuterà poi a toglierla più facilmente dalla ciotola). Bagnate i savoiardi con l’Archermes e appoggiateli, in verticale attorno alle pareti della ciotola rivestendola.

Una volta rivestita iniziate a fare degli strati, in orizzontale, partendo prima con uno strato di ricotta, poi con savoiardi inzuppati, poi la martellata e così via fino a riempire la ciotola e finire l’ultimo strato con i savoiardi. Lasciate la zuppa tartara in frigo per un paio d’ore, sfoderatela e… è pronta per essere servita.

VOTA LA RICETTA
[Voti totali: 2 Voto medio: 5]

2 Replies to "Zuppa tartara"

  • comment-avatar
    życzenia urodzinowe 17 novembre 2014 (00:10)

    certainly like your website however you have to check the spelling on several of your posts.
    Many of them are rife with spelling issues and I find it very troublesome to inform the
    truth nevertheless I’ll surely come back again.

    • comment-avatar
      guido 17 novembre 2014 (21:15)

      Hello 🙂
      Unfortunately the google automatic translation system is not the best, it does translate in kind of a weird way, I confess 🙂

Leave a reply

Your email address will not be published.