Torta Barozzi

La torta Barozzi ha origini lontane quando, alla fine del diciannovesimo secolo, Eugenio Gollini (bisnonno delle attuali titolari dell’omonima Pasticceria situata nel centro storico di Vignola) decise di creare un dolce che potesse dar lustro al suo nome e a quello della sua famiglia.

Stiamo parlando della famosa Torta Barozzi, che prese questo nome nel 1907, quando Vignola si apprestava a celebrare i quattro secoli dalla nascita dell’architetto cinquecentesco Jacopo Barozzi. Ad oggi la torta Barozzi è la torta modenese più famosa al mondo, leccornia per la quale tantissime persone raggiungono da tutta Italia la Pasticceria Gollini.
Assaggiandola si possono assaporare punte di moka, cioccolato, arachidi, mandorle, uova e zucchero, una prelibatezza da provare a tutti i costi almeno una volta nella vita.

INGREDIENTI

Cioccolato fondente: 260 g.
Zucchero: 150 g.
Mandorle sgusciate: 100 g.
Burro: 80 g.
4 uova
1 tazzina di caffè ristretto
1 bicchierino Rum

PREPARAZIONE TORTA BAROZZI

Prendete il cioccolato fondente, tagliatelo a pezzi e fatelo sciogliere a bagnomaria insieme al burro. Prendete poi le mandorle, tritatele finemente, e uniteli ai tuorli sbattuti, allo zucchero, al rum e al caffè. Una volta amalgamato bene Torta Barozziil tutto unitelo al cioccolato fuso e mescolate bene. A parte montate a neve gli albumi e uniteli al composto precedentemente preparato.

Prendete una teglia, imburratela e infarinatela; versateci all’interno tutto il composto, livellatelo e ponete la teglia in forno a 180°C per circa 30 minuti. Una volta che la torta Barozzi è pronta, lasciatela raffreddare e servitela tagliata a quadrati.

Per maggiori informazioni: http://www.tortabarozzi.it/

No Replies to "Torta Barozzi"

    Leave a reply

    Your email address will not be published.